Pubblicità

martedì 30 settembre 2008

Mercatino in Santa Croce

Mentre la discussione sulla ztl continua (non sto postando apposta per non farla scendere troppo in basso) aggiungo un evento del fine settimana.

In attesa del più famoso mercatino di Natale (il mercato di Heidelberg) che si tiene fra fine novembre e inizio dicembre, in Piazza Santa Croce torna il mercatino internazionale. Anche nel 2007 c'era il mercato di ottobre in Santa Croce e ci ero stata (vedi qui il post sull'hot dog super che mi ero concessa e sulle mie impressioni sul mercatino internazionale). Dal 2 al 5 ottobre, 120 banchi provenienti da 18 Paesi europei: per provare dolci e insaccati dell'Austria: il cioccolato del Belgio; i formaggi della Francia; la birra tedesca.. Oppure per comprare la porcellana inglese, gli articoli per la casa portoghesi, i fiori olandesi, l'artigianato Lappone, Magiaro o Lituano o una maglia di lana di renna finlandese...

Se poi siete in Santa Croce potete sempre andare a vedere la rappresentazione teatrale "Il pianto de la Madonna" di Jacopone da Todi, nella Basilica di Santa Croce a Firenze, giovedì 2 ottobre, alle ore 21. Il ruolo di Maria sarà interpretato da Claudia Koll. Non è uno scherzo. Fonte: ansa.

Spike Lee a Firenze e Freeshout Festival a Prato

Stasera Spike Lee sarà al cinema Odeon di Firenze per presentare il suo film Miracolo a Sant'Anna. molto discusso L'ingresso è a inviti, ma lo segnalo lo stesso. Nel cast anche un paio di attori validi italiani: Pierfrancesco 'Saturno Contro' Favino, Luigi 'La meglio gioventù' Lo Cascio.
Ma forse stasera sono tutti allo stadio?

Invece a Prato da oggi prende il via la terza edizione del FREeSHOUT festival, fino al 5 ottobre, che si tiene principalmente agli ex Macelli di Prato.
Per tutta la durata del festival saranno presenti 20 istallazioni, sia di artisti emergenti che già affermati. Ogni artista si inserisce in uno spazio cubico di metri 2x2x2. Venti cubi, venti spazi ripensati dai seguenti artisti.
La sera ci saranno concerti e DJ set, tutto gratis. Nel programma sono previsti vari workshop, tra cui uno per i bambini delle scuole elementari, organizzato in collaborazione con il museo Pecci, e un altro realizzato da Mark Jenkins sulla Tape sculture (le sculture realizzate con il nastro adesivo..). Qui trovate il programma completo>>

lunedì 29 settembre 2008

Ancora multe nella ztl: cartelli poco chiari?

Leggo delle 212.000 multe nella ztl di Firenze. La settimana scorsa mi ha scritto una coppia di turisti preoccupata di averne presa una..
Il problema è la scarsa leggibilità dei cartelli. Che in molti casi ti permettono di capire se puoi passare o no, troppo tardi, quando ormai sei incanalato nella corsia e tornare indietro ti è impossibile.
Nel 2007 i verbali emessi per violazione alla ztl sono stati 312.000.
Nel 1° quadrimestre del 2008 sono stati 99.483.
Nel 2° quadrimestre del 2008 siamo arrivati a 212.418.
Se guardiamo le corsie riservate ad Ataf
nel 2007 i verbali emessi sono stati 100.449.
Nel 1°quadrimestre 2008 i verbali sono stati 30.470.
Al 2° quadrimestre 2008 siamo a 94.206. Il triplo.
La ztl continua ad essere "bucata" e le corsie percorse.

287.821 autoveicoli, 8.065 ciclomotori e 10.737 moto "verbalizzati".
Possibile che tutte queste persone siano ignoranti nel senso che non sanno leggere i cartelli, che siano tutte sbadate oppure così abbienti da preferire una contravvenzione da 74 euro + spese postali, circa 88 euro totali, piuttosto che rinunciare a varcare abusivamente la ztl o a transitare in corsia riservata?
Non sarà che i cartelli di segnalazione sono di dimensioni insufficienti per essere visibili, non sarà che possono essere letti soltanto ad un palmo di naso dalla porta telematica per cui gli "abusivi", pur rendendosi conto di non essere autorizzati al transito, non possono più evitare l'infrazione trovandosi alle spalle altre veicoli oppure vedendosi costretti ad improvvisare una marcia indietro decisamente più pericolosa della multa ?
Si torna lì: ma perchè non fare dei bei semafori verde e rosso?
Persino a Siracusa li hanno fatti, ecco la foto! Semplice, chiaro, immediato.
Certo la riduzione di multe potrebbe avere i suoi effetti collaterali negativi, se qualcuno le avesse calcolate nel bilancio..
ma noi non vogliamo mica pensare male, no?

Fiera di Scandicci

Sabato ho visto i cartelli per le navette gratuite da Ponte a Greve. Torna la fiera di Scandicci: dal 4 al 12 ottobre.
Leggi il post del mio pomeriggio alla fiera di scandicci (2 anni fa).

Il concerto di Daniele Silvestri a Prato

Paolo mi ha mandato una recensione del concerto di Daniele Silvestri, artista che piace molto anche a me. La pubblico volentieri. Ho dato un'occhiata al sito http://www.danielesilvestri.it/: decisamente originale. A parte le immagini che "sfuggono", non è male.
Ecco la recensione:

"Si è concluso a Prato il tour di Daniele Silvestri che era partito, ad inizio estate, da Sesto Fiorentino. La sua simpatia, l'ottima musica e i testi bellissimi hanno reso questa serata unica. Un pubblico molto eterogeneo quello che ha riempito ogni angolo di p.zza del Duomo a Prato.
Ha cantato per due ore e mezzo, con un pubblico insaziabile che non smetteva mai di reclamarlo. Lui non si è fatto pregare e ha sfoggiato una lunga scaletta, con pezzi vecchi e nuovi, e nei momenti in cui "riprendeva fiato" ci ha intrattenuto con piacevoli inframezzi parlati. ll palco non è mai stato vuoto, Daniele Silvestri e la sua band si sono alternati solo un paio di volte nel dietro le quinte.
Canzoni lente, romantiche, incazzate e ritmate.. da l'uomo con il Megafono ad Autostrada, da Choiba a Monetine, passando da La Paranza fino a Le cose in comune, etc.. Con questa varietà di testi Daniele Silvestri &Co ci ha ipnotizzato e fatto ballare per tutta la durata del concerto. Questa sua generosità è stata ampiamente ricompensata con la nostra massima attenzione e partecipazione, ove richiesta.
E' stato molto simpatico lo scherzo che la band ha giocato a Silvestri mentre cantava "Testardo". Nel momento del parlato senza strumenti, si sono alzati, silenziosamente, e nel riattacco, Daniele Silvestri, si è trovato solo immerso nel silenzio. Dopo una risata generale la canzone è ripartita.
Il pezzo finale, quello di chiusura (non solo del concerto ma anche del tour), è stato il rituale" Pezzo Musicale-Tribale" suonato, da tutta la band (in sei) con i tamburi e la batteria, totalmente improvvisato.
Questo è stato uno dei pochi concerti, in cui ho partecipato, dove non è stato chiesto il "Bis", proprio perché eravamo stati "saziati" a sufficienza".

domenica 28 settembre 2008

Domenica a spasso per il centro di Firenze

Florence wine eventIeri (domenica) alcune amiche partecipavano a Corri la vita, e visto che c'erano 2 compleanni da festeggiare, BB ha avuto l'ottima idea di fare un brunch al Rifrullo.
Anche se io non ero molto in vena per questioni personali, ho deciso di andare lo stesso. Magari anche se non mangio, sto in compagnia! Ho pensato.
E infatti per fortuna sono stata bene.
Il buffet veniva spazzolato dalla folla (incredibilmente ordinata in fila indiana) e le povere cameriere non facevano a tempo a rifornirlo che veniva ripulito.
Ma siamo stati bene, a parte che abbiamo dovuto sistemarci dentro perchè fuori era tutto esaurito! eravamo un po' strettini (eravamo in 9!).
Dopo pranzo, verso le 14, il sole e la mangiata (per loro) ci ha invogliati a fare 2 passi verso il centro. Così a piedi verso Ponte Vecchio, Piazza Signoria, Piazza Repubblica, via Calzaiuoli.
Senza meta... come fossimo turisti.
Mi sono ricordata del Florence Wine Event così ho portato l'allegra comitiva in Piazza Pitti che per l'occasione emanava effluvi di vino eh eh
sommelier in piazza pittiEra davvero bello vedere tutte quelle persone, di ogni età e cittadinanza, sedute per terra, col bicchiere di vino in mano.
Noi non abbiamo bevuto, ma grazie a BB, ho fatto la foto a un giovane e discreto Sommelier.
Dopo Piazza Pitti, toccata e fuga in Santo Spirito dove c'erano altri stand e un piccolo palco con ballerini che forse provavano uno spettacolo.
Il tempo di ammirare la facciata da poco ripulita e poi di nuovo a piedi verso Ponte Santa Trinita.
Certo New York è bella, ma il centro di Firenze con questa tiepida giornata settembrina aveva un fascino tutto suo.

Ristorante di pesce Barbanera

Qualche sera fa sono stata a cena con Katia al Barbanera, un nuovo ristorante di pesce.
Non mi ricordo chi me ne aveva parlato così ho pensato di provarlo. L'ambiente è veramente carino, alla mano e colorato. I tavoli, il menù, l'arredamento: ogni cosa è stata curata. Le cameriere sono gentili e disponibili.
Per questo motivo, mi è molto difficile dare un giudizio del posto non troppo esaltante.
Ho preso un antipasto misto di mare caldo che non mi ha fatto impazzire. A seguire un'orata al cartoccio con gamberetti, camalamri e cozze (che avevo detto non poter mangiare).
Non era cattivo.. ma nemmeno tanto buono. L'orata era un po' come dire gommosa.. forse ho sbagliato io a prenderla. Il vino sfuso non male.
Il conto? L'antipasto 9 euro, il secondo 18, il vino 5 euro, il coperto 2 euro.
Al tavolo accanto ho visto una specie di cacciuccio ma in bianco (avevano anche il Cacciucco da 11 come il famoso ristorante di Livorno) e i 2 ragazzi parevano gustarselo parecchio.
Katia pensa di tornare a provarlo. Io non saprei...

In ogni caso questi i riferimenti (sono gli stessi proprietari dell'Osteria dei Golosi):
Ristorante Barbanera cucina popolare di pesce
Via Ponte alle Mosse 54r Firenze
tel. 055 3289812

Fra l'altro, mi aveva scritto un ragazzo qualche giorno fa, chiedendomi un ristorante di pesce in centro a Firenze, dove andare con amici. Avete consigli per lui?

sabato 27 settembre 2008

Eventi domenicali

I'Fede mi segnala alcuni eventi all'ultimo minuto.
Domenica 28 Settembre (domani): dalle ore 9 al Castello di Calenzano Alto si svolgerà un mercatino e talte altre attività.
- Mercato Biologico e stand Degustazione Cioccolato equo/solidale
- Percorsi benessere corpo/mente (yoga, biodanza, thai chi)
- Animazioni per bambini e prove di arrampicata
- Percorsi a groppa d'asino e fattoria didattica
- Merenda biologica nel Castello
- Premio "Cittadino Riciclone"
- Visite guidate al "Museo del figurino storico" e rivisitazioni storiche del villaggio medievale nel Castello (nota curiosa del comune: hanno attivato un'iniziativa benefica di raccolta dei cellulari usati che avrà il suo massimo risalto durante la giornata di domenica)
- Escursione nel Parco di Travalle con partenza alle ore 10 da piazza S. Niccolò
- Biciclettata con partenza alle ore 15 di fronte al Municipio

- Domenica 28 la XV edizione di Puliamo il Mondo con ritrovo alle ore 9 nel centro civico di Legri.

Io invece segnalo per tutti i bambini il karaoke all'Ipercoop di Ponte a Greve (che domenica 28 è aperta) e per i bambini degli anni '80 nientepopodimenoche Cristina d'Avena in concerto! Voi quale canzone le associate? Io I Puffi, Mila e Shiro e Memole.

venerdì 26 settembre 2008

Giornata in campagna con bambini

Non so come faranno con questo tempo grigio... gli auguro che da qui a domenica il tempo si rimetta. In ogni caso per chi ha bambini ecco un'idea:
Dopo il successo della passata edizione anche quest'anno la sezione fiorentina del CAI in collaborazione con la Fattoria di Maiano organizza la"Festa di Nonni e Nipoti". Domenica 28 settembre piccoli e grandi saranno accompagnati a scoprire le bellezze del territorio di Maiano con giochi, prove di arrampicate ed una gustosa merenda.
Programma:
ore 9.00 passeggiata fino a Castel di Poggio e ritorno.
ore 12.30 pranzo a sacco.
ore 14.00 giochi.
ore 17.00 merenda offerta dalla Sezione.
ore 18.00 premiazione e concerto del Coro La Martinella nel chiostro della Fattoria di Maiano. Dalla tarda mattinata sarà montata una struttura idonea all'arrampicata dei bambini.
Informazioni ed iscrizioni: tel. 055 6120467
e-mail: segreteria@caifirenze.it

Serata birre al Rifrullo

Venerdì 26 settembre, al Rifrullo, dalle ore 20.00 alle 23.00, ci sarà una serata dedicata al una delle birre più famose d'Italia: la Nastro Azzurro.
Nella serata sarà possibile degustare anche la Peroni Gran Riserva.
Saranno presenti hostess (dicono carine) che offriranno gadgets.

giovedì 25 settembre 2008

Negozi aperti la domenica a Firenze

Mi scrive Benedetta:
Ciao,
mi chiamo Benedetta, ti scrivo da Pisa, sono capitata casualmente nel tuo sito perchè sto cercando di capire quale domenica del mese sono aperti i negozi nel centro di Firenze, me lo sai dire te?
Grazie mille e scusa il disturbo...Benedetta
dubbio amletico: sono aperti la prima domenica del mese o l'ultima?

Eventi culturali del weekend di fine settembre

Dopo aver parlato del bere e del mangiare... ecco la cultura:

Nel prossimo weekend ci saranno le 2 giornate europee del Patrimonio: oltre 1000 luoghi in tutta Italia aperti gratuitamente. A Firenze tra le altre cose si puo' visitare la Villa di Spadolini e la Sinagoga. Ma ci sono anche itinerari in altre zone.. Per il programma della Toscana vedi qui.
Poi ci sarà ArteFirenze: Mostra Mercato d’Arte Moderna e Contemporanea, in programma al Padiglione Spadolini da venerdì 26 fino a lunedì 29 settembre 2008.

Non scordatevi che domenica 28 settembre si terrà anche l'edizione 2008 di Corri la Vita. Una buona occasione per sostenere la ricerca, la prevenzione e l'assistenza per il tumore al seno ma anche l'opportunità di fare una bellissima passeggiata per Firenze toccando i punti più suggestivi ed entrando gratuitamente nei musei lungo il percorso.

Infine segnalo un evento a Prato: ECONOMIA³ - Europa Business Cultura. Al Forum saranno presenti alcuni economisti di caratura mondiale che metteranno a disposizione le loro analisi e le principali chiavi di lettura dell'attuale scenario internazionale. Saranno presenti, tra gli altri, anche Hal Varian, uno dei più grandi esperti mondiali di Information and Communication Technology, oltre che consigliere economico di Google, e Alberto Alesina, uno dei più autorevoli studiosi a livello internazionale nel campo dell'economia politica, docente all'Università di Harvard.
Conclude l'evento il concerto in piazza Duomo di Daniele Silvestri: Domenica ore 21,.30 Ingresso gratuito.

Aperitivo al Plasma

Ieri sera mi sono trovata con un paio di persone che stanno organizzando una cosa.. beh poi vi diro'. In ogni caso mi hanno portato al Plasma, in Piazza Ferrucci, dove non andavo da tempo. Locale abbastanza vuoto per via della partita della Fiorentina, in realtà era pieno di donne.
Il locale ha una parte sotterranea molto carina dove ho scoperto fanno anche feste e matrimoni. Divani strani, monitor al plasma, possibilità di mettere un dj e un bar, ingresso riservato... insomma un privè degno di tal nome.
Noi eravamo sù, visto che lo spazio ieri sera non mancava , e devo dire che siamo state bene. Lo staff in parte di origine pugliese è simpatico. Il proprietario, alla mano, pronto a fare 2 chiacchere con i clienti.
L'aperitivo costa 8 euro e hanno cose anche particolari (un piatto di carne con l'ananas di ispirazione tailandese) oltre ad affettati, qualche primo, verdurine, e altre cosine... Molto buona la frutta. Non so se lo fanno tutte le sere.
Da tornarci.
Un grazie a Supersimo, simona Granduk e il Vanna per la piacevole serata!

mercoledì 24 settembre 2008

Serate per locali

Dopo il mangiare ecco il bere, segnalo:
- (ri) apertura del Glamour Club in centro, dietro via de' Neri (per info: 3474238636)
- DJ set e aperitivo, Sabato al Cafèdeluxè (dalle 20 alle 22.30) e Domenica al Plasma (dalle 19.30 alle 23) con DJ set di Fabio "Firenzenotte" Del Taglia.
- inaugurazione serata GUILTY allo Yab con la direzione artistica di Leandro "Tenax" Bisenzi.

Nel prossimo post parlerò degli eventi culturali del weekend: ArteFirenze, Giornate Europee del patrimonio e il Forum dell'economia a Prato con uno dei maggiori esperti di Information Technology, nonchè consigliere economico di Google...

Fine settimana denso di eventi: vino e sagra del maiale

Mentre proseguono le serate del cinema europeo (questa sera dedicata al regista, illustratore e fumettista Lorenzo Mattotti) qualche anticipazione sui prossimi giorni.
In Oltrarno, esattamente in Piazza Santo Spirito, Piazza della Passera e Piazza Pitti ci sarà il Florence Wine Event: dal 26 al 28 un percorso per degustare i migliori vini della Toscana e d'Italia: dal Morellino al Brunello, passando per il Barolo. Concerti e cene in piazza e la domenica mercatino. Ma.. la sera finisce tutto alle 22.

Sempre in tema di vino e uva come non citare la Festa dell'Uva dell'Impruneta, con i carri dei 4 rioni che domenica sfilano dalle ore 15.30: Pallo’, S.Marie, Fornaci e S.Antonio.

Simile, ma più verso Siena, la Festa dell'uva di Vagliagli (25-26-27-28 settembre 2008) segnalatami da Veronica. Il piccolo borgo si trasforma per l’occasione in una incredibile vetrina. Durante la festa, numerosi punti di degustazione e vendita dei prodotti tipici, con particolare riferimento all’eccellente Chianti della zona. Interessante è la rassegna di carri allegorici, con temi che si ispirano alla campagna e alla vita contadina, accompagnati da sfilate di uomini e donne in costumi tradizionali.

Infine per gli amanti di sagre:
a Certaldo appuntamento con la Sagra della bistecca e del fungo porcino.
a San Donnino la Sagra del maiale alla fratellanza popolare: antipasti, primi, grigliate e roventini. A partire dalle 19.30 apertura stand gastronomici con degustazioni di: antipasti (affettati, lardo,crostini), primi con sughi a base di maiale e secondi come salsiccia e fagioli, arista, carne di maiale grigliata.... e il super piattone di maiale. Per info>>

martedì 23 settembre 2008

Teatri Aperti 2008

Mentre mi stanno arrivando le programmazioni di tutti i teatri "minori" (che non so se pubblicare sul blog per questioni di spazio) segnalo un'iniziativa valida: Teatri Aperti 2008. Dal 25 al 28 settembre: 4 giorni di spettacoli, eventi per bambini, concerti ai quali si accede pagando un unico pass di 7 euro. Qui trovate il programma completo.

Due cene con spettacolo

Questa settimana due grandi ritorni per gli amanti delle cene abbinate a spettacoli:

GIOVEDI' 25 SETTEMBRE CENA E SPETTACOLO presso il Ristorante Agriturismo San Vito, la 60esima replica di "BAROQUE FESTIVAL". Tra una portata e l'altra situazioni esilaranti che riportano in vita manie e vizi dell'epoca più colorata ed eccessiva che sia mai esistita! MENU:
Antipasto toscano con bruschette
Vellutata di porri
Tagliatelle all'Anatra Fiorentina
Scottiglie di pollo con funghi
Verdure saltate
Pasta sfoglia con uva
Vino, grappe e caffè...

con CRISTIANA IONDA e ALESSANDRO RICCIO
Per altre info sullo spettacolo La prenotazione è obbligatoria e può essere effettuata telefonando a: Ristorante 0571 51653, Neri 329 8316890
TENUTA DI SAN VITO
Via San Vito, 32 - 50056 Montelupo Fiorentino (Fi) Italy


Mentre sabato 27 Settembre, 2008 ore 20:00 Cena con Delitto al Grand Hotel Minerva di Firenze Sherlock Holmes e “L’avventura del bambino cattivo.” Ancora una proposta letterario-gastronomica della Compagnia delle Seggiole al Ristorante “I Chiostri”. In sottofondo, suoni perfettamente riprodotti avvolgono e guidano l’immaginazione. Chi è l’assassino? Chi lo scoprirà? L’atmosfera in cui la vicenda si snoda è quella di un viaggio sonoro e del gusto. Il ristorante “I Chiostri”, divenuto ormai storico luogo di incontro per i fiorentini, delizierà il palato di tutti gli aspiranti Sherlock Holmes con un ricco e delizioso menù. Gli Chefs, senza segreti, propongono…
Coppetta di benvenuto servita al bar
Soprassata di polpo del tirreno, scorzette di lime su radicchietti di campo e pomodorini ciliegia.
Risotto ai frutti di mare in cialda rustica leggermente piccanti

Sovrapposizione di salmone e orata alla griglia, olio al rosmarino
Involtino di fagiolini avvolti nella pancetta
Pomodoro gratinato

Trilogia di bavarese alla frutta su crema inglese
Caffè con frivolezze di cioccolata

Montecarlo bianco della fattoria del Buonamico 2007 Moscato d’Asti Tenimenti della Signoria

€ 50,00 a persona. Per informazioni e prenotazioni: 055 27230 info@grandhotelminerva.com

Leggi il post sulla cena con delitto al Minerva (dove incontrai Maurizio e la sua ragazza) e quelli su Alessandro Riccio, oppure quello sull'altro spettacolo alla Tenuta di San Vito.

lunedì 22 settembre 2008

Ristorante Pizzeria da Foffo

Duccio mi ha mandato una seconda recensione (dopo quella del ristorante messicano Tijuana). Io non ci sono mai stata.

Volevo segnalarvi un bel ristorante pizzeria non propriamente a Firenze ma a Signa. Ci sono stato diverse volte negli ultimi due anni, ci ho festeggiato un anno fa il compleanno e l'esperienza e' stata sempre molto positiva.
Innanzitutto il locale e' gestito da Samir e da sua moglie, una simpatica coppia di egiziani, il locale e' molto carino, tutto in pietra e legno, l'atmosfera e' calda e accogliente e ha un che di rustico e casalingo ma con una certa sobria eleganza. Il personale e' gentile, cortese e abbastanza veloce nel servire le portate che sono abbondanti.
E' possibile mangiare sia dell'ottimo pesce (a prezzi modici) che della carne. Io adoro il pesce e quando ci feci il compleanno organizzai con Samir un menu' totalmente a base di pesce, dagli antipasti, primi, secondi, aqua e vino...a 20 euro a testa. E devo dire che sono tutti rimasti molto soddisfatti.
Quando ci sono tornato le volte seguenti ho variato prendendo a volte anche primi e antipasti di terra, sempre molto soddisfacenti. Ci sono anche diversi tipi di menu' completi da scegliere, dove la scelta e' ampia e non sono menu' turistici con una scelta risicata fra pochi primi molto semplici...
I menu' vanno da 18 euro a 25 (bevande escluse) ma sono menu' che vale la pena prendere se si vuol risparmiare un po' e fare una cena completa.
I costi come dicevo sono contenuti, gli antipasti vanno dai 3, 4 euro per gli antipasti di terra, ai 6,7 euro per quelli piu' ricchi, molto buono l'antipasto di terra ricco.. che comprende affettati, formaggi, crostini e sottoli. Gli antipasti di pesce sono ottimi, fanno un'insalata di polpo con scaglie di grana davvero ottima e ben presentata. I primi sono anche essi notevoli, i prezzi anche li sono davvero bassi, si va dalle 5 euro per la carbonara... alle 7,8 euro per i primi di pesce... Ottimi gli spaghetti agli scampi... Per i secondi costano leggermente di piu'.. si va dalle 10, 12 euro per grigliate di pesce o altri tipi di secondi... ma la qualita' e' davvero ottima e le porzioni come ho detto sono molto generose. Hanno una buona scelta di vini a partire dai vini economici della casa che sono gradevoli, non eccezionali ma con ottimo rapporto qualita' prezzo, 6 euro a litro bianco o rosso... Non hanno una grandissima scelta di dolci ma se non altro sono di produzione propria, fanno un ottimo tiramisu...poi va beh hanno anche le solite cose tipo panna cotta e costano mi pare 3 euro se non ricordo male. ecc ecc. Insomma si puo' fare una cena con antipasto, primo, dolce, vino e acqua a 20 euro...Poi va beh dipende chiaramente da quello che uno prende...ma il prezzo rispetto anche a quello che c'e' in giro e' molto competitivo.
Un'altra cosa importante e' che per le cene un po' "casiniste" hanno una saletta insonorizzata, a dire il vero leggermente claustrofobica... ma se non altro si puo' fare tranquillamente un po' di casino in piu', qualche brindisi in piu' in allegria senza preoccuparsi di dare fastidio ai vicini di tavolo.

Hanno anche una veranda dove nei mesi estivi si puo' mangiare al fresco.. Certo la visuale non e' di quelle da togliere il fiato, ma in estate si sta bene e c'e' fresco.
Le pizze non le ho mai provate, ma dicono siano abbastanza buone e a vederle sembravano invitanti... Ve lo consiglio, ci sono stato almeno 6 volte... e non sono mai rimasto deluso, ottimi prezzi, porzioni generose, servizio abbastanza veloce.

Ristorante Pizzeria da Foffo,
Via Ferroni Egisto 3 a Signa, telefono 055.876029
il sito ha solo una immagine (sob).

NB: ho deciso di fare una modifica, su richiesta di alcuni di voi. Ho deciso di dividere la categoria ristoranti in 2 aggiungendo la categoria ristoranti recensiti da voi. Così da una parte è più evidente quando la recensione è scritta da me dall'altra offre anche la giusta visibilità al vostro prezioso contributo!

venerdì 12 settembre 2008

Nelli and the city: io amo New York!

Eccomi qua, di ritorno dalla grande mela. Che dire.. sono entusiasta. Una città fantastica, vivibilissima, ricca di cose da fare e da vedere. Facile da girare e da amare. E la fortuna di un clima caldo e soleggiato (mi sono pure abbrustolita a Central park!). Decisamente settembre è un ottimo mese per visitare New York.
Cosa mi è rimasto di più.. o cosa consiglierei?


- il Ponte di Brooklyn: uscire dalla metro nella zona del Dumbo e trovarmelo lì, maestoso, a fianco del Manhattan bridge, e poi passarci a piedi sopra.. E' stato bellissimo. Da fare la bella camminata (ma occhio ai ciclisti se invadete la loro corsia!). E' gratuito e il panorama di downtown è spettacolare.

- il giro in elicottero sopra i grattacieli di Manhattan e intorno alla Statua della Libertà. Non ero mai salita su un elicottero ed avevo paura di soffrire di nausea o vertigini, invece una volta sollevatosi da terra è stato un tripudio di emozioni. Costa, ma ne vale assolutamente la pena. E si puo' ammirare la Statua della Libertà da "vicino" senza farsi le ore di coda al traghetto per Ellis Island.
- il Top of The Rock (Rockfeller Center). Consiglio sia la salita sulla terrazza panoramica del tetto (molto più veloce dell'Empire Statue Building che ci ha rubato 3 ore di coda, nonostante avessimo già acquistato i biglietti online! e la vista è più ampia) che un cocktail al Rainbow: il bar panoramico al 64esimo piano. C'è il dress code quindi se non volete fare come la sottoscritta che si è dovuta fiondare da H&M a comprare un paio di ballerine da 20 dollari, evitate di andarci con le sneakers. Un Cosmopolitan costa 21 dollari (poco meno di 15 euro) ma la vista è sublime.
- il giro in bici per Central Park. Costa 9 euro affittare le bici per 1 ora, ma il percorso obbligato è tostino.. se non siete sportivi forse dovrete pure scendere in qualche salita a spingere la bici.. ma dopo la fatica niente di meglio di una siesta relax nel pratone, magari dopo aver acquistato ottimo sushi (fresco, a soli 10 euro!) preparato davanti a voi nel grande supermercato Wholesome Food (a Columbus Circle).
- i musei di arte moderna. Il MOMA è grandioso, sono 6 piani e oltre.. ma va visto, anche per chi - come me - ne capisce poco di arte moderna, è un museo valido. E confesso di essermi emozionata davanti a un Pollock grande quanto una parete. Ah.. il venerdì pomeriggio sia il MOMA che il Guggenheim sono gratuiti.
- passeggiare per la città: la cosa migliore da fare è lasciarsi andare e camminare finchè non si è stanchi. Che si tratti della ricca Fifth Avenue con le vetrine più famose (tra cui la celeberrima Tiffany dentro cui sono entrata, passando dal 3° piano invaso da italiani alla ricerca del braccialetto col cuore di Elsa Peretti, al 2° piano dedicato ai wedding rings... ne ho visto uno che costava 197.000 dollari!) oppure delle ombreggiate stradine del Village (deliziosi i palazzi in mattoni rossi e le palazzine dove hanno ambientato Sex and the City e Friends) è il modo migliore per scoprire angoli semi nascosti, ristorantini, bar, negozi e altre piccole perle.
L'unica zona che mi ha un po' deluso è stata Chinatown: sudicia e maleodorante, e non tipica come altre Chinatown a giro per il mondo.
Invece non male sono i moli: il Pier 17 con i negozietti, o l'area dietro al World Financial Center. Non hanno grandi monumenti, ma sono cmq posti tranquilli, dove passare una sosta piacevole al sole, con un caffè in mano.
- il traghetto gratuito per Staten Island. In mezz'ora si va e si torna e nella traversata si ammira la Statua della Libertà da davanti.
E ancora da vedere/fare....
La sera vale la pena fare un giro nel caotico Time Square con i teatri pieni di musical e i negozi chiassosi, fra luci e mega schermi animati.
La domenica un brunch con gospel da Sylvia's ad Harlem.
Come "monumenti" sono meravigliosi il Flatiron e il Chrysler (ma non ci si può salire). Noi abbiamo visitato anche l'interno dell'Onu ma non so a quanti possa interessare. Non è male neppure la stazione Beaux Arts di Grand Terminal con l'ottimo ristorante di pesce Oyster Bar. Nè perderei l'oasi di pace di Bryant Park (potete acquistare un panino e mangiarlo nei tavolini gratuiti al sole o all'ombra) e la maestosa Public Library (che le fan di Sex and the City conosceranno bene).
Lasciatevi un angoletto per lo shopping: le marche americane si comprano bene. Inoltre Macy's e Century 21 offrono veri affari per gli amanti di Calvin Klein, Guess, Donna Karan, Ralph Lauren...
Ci sarebbe ancora tanto da raccontare... ma ho già scritto troppo! se avete domande son qua.

Da Firenze a New York!

Vado a New York! Staro' via una settimana. E' la prima volta che ci vado, e mal di stomaco a parte, sono molto emozionata!
Sto terminando gli ultimi preparativi per la partenza, sciopero dei treni permettendo. Ma visto che siete sempre nei miei pensieri (e siete davvero tanti, questa settimana quasi 2000 ogni giorno!) non vi lascio in balia del web.
Per la settimana che sono via (dal 14 al 21) vi lascio alcune segnalazioni.

Dopo il rilancio del Boston T, sabato 13 settembre riparte anche il Regina Margherita.

Lunedì 15 settembre c'è il debutto Florence In all'Hotel Hilton (20 euro l'aperitivo + 10 euro di tessera).

Giovedì 18 settembre all'Enotria FIESTA DE LA INDEPENDENCIA DE CHILE, cena degustazione di vini e cucina cilena in occasione della festa nazionale. Per info: tel. 055-354350

Dal 18 al 28 Cinema europeo allo stensen: 10 giorni di grande cinema a Firenze, oltre 40 film provenienti da tutti i Paesi dell'Europa e tanti eventi collaterali come concerti e spettacoli musicali, incontri.

Dal 18 al 20 Nextech festival alla stazione Leopolda, dedicato alle arti elettroniche e visive della scena internazionale.

In settimana diversi concerti in Piazza Signoria.

Sabato 20 e domenica 21 Settembre Officina Vintage festeggia il suo 1 anno di attività con una grande festa in negozio: dalle 17 alle 23 verrà offerto a tutti i clienti un piacevole buffet e un immancabile aperitivo. Se è come quello dell'altra volta, andate...

Dal 18 Streghe e Madonne a Calenzano, un festival dedicato alla cultura delle donne.

Sabato 20 settembre a Villa PEYRON CONCERTO APERITIVO, dalle 15.30.

Invece il 17 settembre dalle 21.50 alle 22.00 c'è l'iniziativa OSCURIAMO IL PIANETA.

Fierucola del pane e fragranze

In alternativa agli eventi dei bambini c'è anche LA FIERUCOLA DEL PANE piazza S.S Annunziata, che quest'anno festeggerà la sua 25° edizione in Pza SS Annunziata il 13-14 settembre.La fiera propone, come sempre, prodotti dell'agricoltura biologica su piccola scala, dell'artigianato manuale e della vita vernacolare.
Mostre, stand, lezioni di panificazione casalinga, laboratori per bambini, workshop sui possibili usi alternativi della paglia di cereali, in particolare per la realizzazione di case di paglia.
Data prevista: sabato 13 e domenica 14 – tutta la giornata
PER INFORMAZIONI: LA FIERUCOLA C.P. 18 – 50014 FIESOLE TEL-FAX: 055 697747

Altra alternativa: Fragranze Pitti Immagine, unico giorno aperto al pubblico sabato 13 settembre (10 euro). Giardini di Palazzo Corsini, Via della Scala 115

Concerti (gratis) in piazza Signoria

Finalmente qualcosa di bello che ci puo' portare in centro. E sono concerti gratuiti.

Giovedì 18 settembre alle ore 21,15 il Complesso Bandistico dell’Associazione Musicale Fiorentina effettuerà il concerto per il 4° Festival delle Bande in Piazza Signoria, organizzato dall’ANBIMA e dal Comune di Firenze.

Sabato 20 settembre alle ore 16,00 in piazza Signoria suonerà in occasione della rassegna delle bande organizzata dalla Società di San Giovanni Battista per la festa degli sposi.

Martedì 23 settembre in Piazza Signoria la Big Band terrà il concerto conclusivo della Quarta edizione del Festival delle Bande Musicali in Piazza Signoria, organizzato dall’ANBIMA di Firenze e Prato in collaborazione con il Comune di Firenze. ORE 21.

Per usare le parole di Lapo, che mi ha girato la mail:
suoniamo davanti a palazzo Vecchio, sulle scalinate, per capirsi guardando Palazzo Vecchio alla destra del 'Biancone'. La festa degli sposi non la conoscevo neancheio, e per essere sincero non ne so molto: so che tutti gli anni il Comune di Firenze organizza questa festa per le coppie che si sono sposate, credo nell'ambito del comune di Firenze, il 24 Giugno (San Giovanni) dell'anno in corso. Tutte le coppie sono vestite con gli abiti del matrimonio.

La Big Band è nata all’interno dell’Associazione Musicale Fiorentina nel 1992, riproponendo il classico organico di 18 elementi più voce solista femminile, tipico della Band di Ellington.
Si è specializzata nella musica jazz e swing, eseguendo musiche di Miller, Ellington, Count Basie ed altri classici dell’epoca, aggiungendo poi al repertorio musiche da film e ritmi latinoamericani delle grandi orchestre nord americane degli anni Quaranta. Oggi è in corso la sua ri-costituzione.

Eventi per bambini nel weekend

Grazie a silvia, segnalo che DOMENICA 14 settembre
Al Giardino Bardini ci sarà "Un giardino per tre padroni" una storia di botte, brillanti bellimbusti e boschi da nababbi. L'appuntamento è alle 15.30 in via dei Bardi 1 (San Niccolò, Ponte alle Grazie) alla biglietteria del giardino. Visita guidata con animazione di figura (i pupazzi e burattini) che ripercorre la storia del giardino Bardini e le vicende dei suoi bizzarri e ricchissimi proprietari.
*età partecipanti: dai 6 agli 11 anni
*numero partecipanti: massimo 20 piccoli spettatori
*contributo partecipazione: 8 euro a bambino
Prenotazione obbligatoria
Via email all'indirizzo firezesottosopra@gmail.com

sempre per bambini, tramite Gabbry:
FirenzeGioca sabato 13 e domenica 14 settembre 2008 presso il Teatro Saschall di Firenze (ex Teatro Tenda), sul Lungarno Aldo Moro.
Ingresso libero e gratuito
, il sabato con orario 12-24 e la domenica dalle ore 10. Altre info>> oppure su Firenzegioca.org
FirenzeGioca (tuttoattaccato) è una "festa" del gioco, ci sono veramente tutti i tipi di gioco, da tavolo, di ruolo, tradizionali, giochi di legno inventati dall'Ingegneria del Buon Sollazzo (questa è da sempre l'attrazione principale di FirenzeGioca), c'é una ludoteca con decine di giochi e ludotecari pronti a far giocare chiunque (anche se non conosci il gioco ma sei curiosa di provarlo), ci saranno dimostrazioni, tavole rotonde, tornei ufficiali, giochi come paroliamo e contiamo, insomma sarà una vera festa del gioco.
Tutto è assolutamente GRATIS! ed è organizzato e promosso da associazioni e singole persone in maniera del tutto "volontaristica", senza dimenticare l'immenso aiuto e supporto che abbiamo da ormai 4 anni dal Quartiere2!

Grazie

Grazie a tutti coloro che mi hanno mandato mail e commenti di sostegno. In realtà è un banale virus intestinale ma mi ha abbastanza messa ko e con la partenza che si avvicina... speriamo bene!
Un grazie di cuore anche a topo che si è resa disponibile a portarmi le cose a casa!
Siete davvero carini. Oggi sto un po' meglio :)

mercoledì 10 settembre 2008

Serata tacco 12

Mentre stasera tutti in via Doni, segnalo per la serata di domani un evento arrivatomi tramite GiorgioW (iodifirenze)

Giovedì 11 settembre al Granducato Boscolo Hotel di Cambi Bisenzio ci sarà una serata particolare: a bordo piscina dell'albergo (tempo permettendo) suonerà per l'aperitivo Fabio Morgera con un trio abbastanza inedito, composto da tromba, tastiere e batterie.
La serata si chiama Tacco12.
Per la cena a buffet e il concerto si paga 20,00 € comprensivo di un drink. Per usare le sue parole: è una festa diciamo, in uno splendido posto ancora abbastanza sconosciuto... Una serata a bordo piscina..
Solo per il concerto, dopo le 22,30 sono 12,00 € comprensivo sempre della consumazione.
LOCANDA TOSCANA, GRANDUCATO BOSCOLO HOTEL, Via di Tomarello 1 CAMPI BISENZIO. BUFFET FINO ALLE ORE 22,15+ CONSUMAZIONE 20 €. Dress code… TACCO12

La casa degli architetti: open arch

Oggi passando da via Corridoni ho visto una serie di seggioline in uno spiazzo verde, normalmente deserto. Ho cercato un po' sul web e alla fine ho trovato:

QUARTIERE 5: "OPEN ARCH"
"Open Arch" fino a venerdì 19 settembre proporrà una serie di installazioni, work-shop e conferenze aperte ai cittadini per avvicinarli all'architettura. La "sede naturale" sarà l'area verde tra via Corridoni e via Pisacane su cui, tra breve, inizieranno i lavori per la realizzazione della Casa degli Architetti. Da mercoledì a domenica 14, la sera, dalle 20,30 alle 23,30 saranno gli stessi architetti professionisti ad illustrare i temi dell'architettura contemporanea con immagini e parole semplici per renderle accessibili a tutti.
I viaggi, le fotografie, i concorsi, le sollecitazioni e la cultura di altri Paesi saranno i temi che legheranno voci diverse e punti di vista differenti, uniti dalla competenza e dalla passione di una professione bella e importante. In caso di pioggia le proiezioni si terranno nella sala del Consiglio del Quartiere 5 in via Lambruschini 33.

L'Ordine degli Architetti, il Comune di Firenze ed il Consiglio di Quartiere 5 con questa iniziativa danno seguito ad una collaborazione iniziata da tempo, al momento stesso in cui fu concepita l'idea di una Casa degli Architetti come luogo aperto alla città e punto di aggregazione e confronto attorno ai temi dell'architettura e del territorio.

se ami questi argomenti, leggi anche:
- architettura moderna a Firenze
- che fine faranno le statue cinesi?

Ristorante Sabatino a San Frediano

Visto che all'inaugurazione del Nanamuta non avevamo mangiato, siamo andati in cerca di un ristorante toscano che non costasse troppo.

Non so chi (eravamo in 5) ha fatto il nome di Sabatino, proprio accanto alla Porta di San Frediano. Erano anni che non ci tornavo, chissà perchè. Il posto è ottimo e soprattutto veramente economico!
E' un po' imbucato, ma se l'insegna gialla è accesa, si vede bene, sulla sinistra della porta.
I prezzi sono davvero bassi: i primi dai 2.80 ai 3.70 euro, i secondi sui 5 euro, i contorni 2.40, il coperto 1.35. C'è da dire che è una cucina molto semplice, casalinga.


I primi sono il riso in brodo, i tortellini o gli spaghetti al sugo o al pomodoro. Nei secondi invece pollo ripieno, o arrosto, salsicce con fagioli all'uccelletto, arista al forno, prosciutto di maiale al forno, e rosbif con patate (giuro che è scritto così!) e poi ancora bistecchine ai ferri. E una versione small della bistecca alla fiorentina (povero Glock si è dovuto accontentare di 700 g di bistecca). Nei contorni insalata, pomodori, cetrioli conditi, cavolo crudo. Ci sono anche in formaggi: lo stracchino, il gorgonzola, la mozzarella, il pecorino. Sembra proprio di mangiare a casa della nonna!
Come dolce un'ottima schiacciata con l'uva che pero' loro chiamano dolce all'uva perchè non è fatto con il pane.
Servizio cortese (la bella cameriera è anche molto simpatica) e rapido.
La cucina chiude alle 22.
Trattoria Sabatino dal 1956 Via Pisana 2r Firenze tel. 055-225955
chiuso sabato e domenica

Dopo cena un salto al Dolcevita a brindare per il compleanno del Glock davanti a una bottiglia di champagne (generosamente offerta). In attesa di sapere se sopravviveremo tutti all'esperimento del buco nero...
Un grazie ai miei compagni di tavolo per la splendida serata!

Inaugurazione Ristorante Nanamuta

Ieri sera sono stata con un gruppo di amici (in parte lettori di questo blog) all'inaugurazione o meglio al cambio gestione di un ristorante di Firenze: il Nanamuta.
Non c'ero mai stata con la vecchia gestione (la recensione del Nanamuta me l'aveva mandata Filippo). Ora l'ha preso in gestione - se ho capito bene - il proprietario del Porfirio.
Non so che tipo di ristorante sarà. A stento ho assaggiato 2 pezzetti di formaggio e 1 spiedino pomodoro e mozzarella dal buffet. L'ambiente sembrava bello.
C'era una tale folla..









Io sono arrivata presto e ho trovato posto nei 2 divanetti fuori in strada. Entro breve è arrivata una marea di persone, c'era davvero mezza Firenze. Sembrava di essere a una festa di Pitti.
E meno male che non c'è stata nessuna comunicazione ufficiale da nessuna parte!
Verso le 21 quando siamo venuti via, per andare a cena, la strada era completamente intasata di persone. Nel post successivo raccontero' del ristorante che abbiamo scelto..

martedì 9 settembre 2008

Parrucchieri di Firenze

Che bello, ho ricevuto una mail diversa da quella di prima, finalmente qualcuno chiede qualcosa che non sia un posto per mangiare!!

Salve Nelli, vorrei chiederti se sai mica dove potrei trovare un parruchierre bravo a Firenze ...
Saluti, Mariana.

E visto che un paio di giorni fa, in un commento, una ragazza mi ha chiesto la stessa cosa, mi sembra giusto farne un post.
Io vado da Hairforce, in via Ghibellina. Lo gestisce Joe, di origini siciliane ma cittadino del mondo (da Londra a Tokyo, è sempre alla ricerca delle nuove tendenze della moda).
Oltre a saper fare i capelli, i tagli, i colori ecc. il bello di quando vado lì è che mi rilasso veramente. Mi siedo nella poltrona shiatsu mentre faccio lo shampoo, mi portano il caffè, mi leggo qualche rivista trash e il Venerdì di Repubblica. Insomma un'ora di break dalla frenesia di tutto il resto.
C'è pure un pc connesso a Internet (gratis per i clienti) se proprio non riesco a resistere lontana dal web. Eh eh..
Io ho il mio appuntamento fisso con Cleo, bravissima a lisciarmi i miei capelli ricci (senza piastra!) ma anche gli altri ragazzi sono bravi (Andrea, Francesco, Nunzia) e gentili, il che non guasta.
E poi... essendo in centro a Firenze, i ragazzi dello staff sono a conoscenza dei nuovi locali e ristoranti che aprono in città: chiaccherando fra un phon e una sforbiciata si scopre spesso qualcosa di interessante da fare.
Ultima cosa: sono anche piuttosto rapidi ed economici.
So che, se andrete a nome del blog, Joe la prima volta vi farà uno sconticino... a me, dopo la prima volta che lo incontrai, (durante un aperitivo al Salamanca, lì accanto), fece uno sconto del 10%. Spero di non espormi troppo!!

Hairforce,
Via ghibellina 74r
aperti dal lunedi al sabato (il lunedì apertura serale).
Parrucchiere per uomo e per donna.

ah! è quello dove ho pure fatto le riprese dei giapponesi..

Sushi take out menu a Ponte Vecchio

Una interessante novità per chi ama il sushi a Firenze.
Dopo la pausa estiva THE FUSION Bar & Restaurant (il ristorante al Gallery Hotel Art, accanto a Ponte Vecchio) ha riaperto dopo un attento restyling con la novità “Takeout Menù”: ogni giorno, da lunedì a venerdì ore 11-15, una selezione di proposte – nighiri, rolls e sushi - in versione take-away. Una soluzione appagante per il gusto e di eccellente valore nutrizionale, ideale per pranzare a casa, in ufficio o magari durante una passeggiata in centro.
Nel menù:
Nighiri & Rolls - selezione a scelta, in vassoi da 8, 16 o 24 pezzi (15-30-45 euro)
Happy Sushi menù - 64 pezzi (set di 8 pezzi per tipo)
Fusion Starlight menù - 80 pezzi (set di 8 pezzi per tipo)

THE FUSION Bar & Restaurant Gallery Hotel Art
Vicolo dell'Oro, 5 - tel 055 27266987 - 055 27266900
pranzo ore 12-15.00, aperitivo ore 19-21.00, cena ore 19.30-23.00

leggi il sushi brunch al THE FUSION
o tutti gli altri ristoranti giapponesi di Firenze

Aperitivo, cena, dopocena: dove andare?

Ho ricevuto l'ennesima mail (certo che ormai mi prendete per un tour operator!!). Le domande sono sempre le solite: dove andare a cena, dove a prendere un aperitivo, dove a ballare.. Qualche giorno fa mi ha scritto pure un simpatico romagnolo per chiedermi aperitivo + ristorante + discoteca per un gruppo di 30 persone intorno ai 40 anni!!
Le risposte son sempre quelle, i posti migliori non è detto che siano in centro. In ogni caso vediamo...

Cara Nelli,
innanzitutto complimenti per il blog molto carino e interessante, ti leggo spesso e mi piacciono in particolare le recensioni dei ristoranti sempre molto accurate ed obbiettive.
Ti volevo chiedere un consiglio: a inizio ottobre verrà a trovarmi un mio caro amico siciliano e passeremo una serata insieme, volevo portarlo a fare un aperitivo in un posto carino e caratteristico e poi a cena fuori, dove potrei andare?? Magari a mangiare la bistecca. Lui è già stato a Firenze ed è innamorato della Toscana.
Per l'aperitivo io conosco i soliti posti tipo Zoe, Caffè La Torre (che a dire la verità non mi entusiasma molto a parte la location sul lungarno molto bella), Capocaccia.... di ristoranti ce ne sono tantissimi non so da che parte iniziare...boh che dire mi affido a te!
Grazie in anticipo, un salutone, Florence31

Aperitivo: in questo momento quello che consiglierei è il Moba per il posto (ma vai presto, quando ancora c'è luce) e solo se prenoti perchè c'è poco posto. In alternativa il Flo': tanta gente e posizione non male. Anche se non mi fa impazzire, è un posto che sicuramente puo' colpire chi viene da fuori. Sennò quelli che conosci già.

Cena: visto che mi hai chiesto cose tipiche, presumo vorrai restare in centro. Dunque o vai da i'Toscano (ambiente semplice, ma cucina genuina) oppure in uno dei vari posti a mangiare la bistecca (per esempio da Marione oppure all'osteria di Giovanni o da Mamma Gina). Se vuoi un posto carino che non sia la classica trattoria toscana, vai in uno dei locali carini zona San Niccolò: Zeb, Beppa fioraia, Fuoriporta, Rifrullo... Oppure in Piazza Tasso prova la cucina toscana del Tranvai o della Vecchia Bettola (ma qui occhio al conto). Se vai di sabato prenota. Se sei in zona Santa Croce un posto carino è la Mucca sul tetto.

Invece al romagnolo che mi chiedeva anche della discoteca in centro a Firenze: lo Yab cambia gestione, con i vecchi proprietari del Tenax (e ora del Rooms), il che promette bene. La serata di inaugurazione sarà sabato 27 settembre. Il nome che hanno scelto è ARE YOU GUILTY? Per quanto riguarda la musica, leggo che proporranno "lo stile twisted-sparkling house con reminescenze oldschool, proprio della garage fine anni ’90 ma rivisitato in chiave contemporanea". (ehm, cioè?)
E ancora: "ospiti di estrema qualità scovati nei piccoli club di moda a Saint Tropez, Nizza e Cannes, ma anche Miami e San Francisco. La filosofia della serata sarà quella di riportare a Firenze l’house di classe, suonata ad esempio nelle special one “Yxiio” all’El Divino di Ibiza, “Hed Kandy”, “Miss Moneypenny”, “Cielo” di New York, “Papayago” di Saint Tropez e “Nikky Beach” di Miami". Non sarebbe male.

Mi chiedeva anche dello shopping. Qui potrei tirare in ballo Katia con i suoi consigli..

Notte bianca in via Doni

Mercoledi 10 Settembre c'è la festa di fine estate in via Doni.
Nell'ultimo pezzo della strada, dopo via di Maragliano, c'è una specie di Notte Bianca: negozi aperti fino a mezzanotte e spettacolini per strada.
Chiuderanno il traffico e lasceranno spazio ai pedoni, insieme a intrattenimento vario, giochi per bambini, musicisti, tavolini per strada.
A me l'hanno detto i ragazzi del Gelat'amo.
Mi hanno detto che è un evento che fanno 2 volte l'anno.
Dalle ore 20.00 alle ora 24.00.
La serata è organizzata dai proprietari degli esercizi commerciali e grazie anche alla collaborazione dell'associazione ANT (Associazione Nazionale Tumori).

lunedì 8 settembre 2008

Piccoli bar di periferia

Una delle cose più belle del traslocare è lo scoprire i vari posti vicino alla nuova casa: il negozio di frutta e verdura più vicino, il fornaio di fiducia, il giornalaio più fornito di fumetti, la farmacia aperta la notte.. e il bar dove sai già che farai tante colazioni lampo quando hai scordato di comprare il latte o il caffé.
La zona di Firenze Rifredi in questo è fantastica: poco turistica, è ancora molto a dimensione di paese, con le vecchiette che si tirano dietro il carrellino della spesa e tutti che si conoscono, si salutano per strada.
Il sabato prima di partire per Roma sono entrata per la prima volta in questo bar minuscolo, che da fuori non si fa notare. Ho detto “proviamo”.
Appena entrata ho visto qualche signore anziano che leggeva il giornale con davanti il caffè.
Poi un ragazzo ha portato un vassoio di brioches appena sfornate e ne ho ordinata una. La signora che mi serviva ha commentato “fa bene signorina queste sono calde calde, anzi stia attenta a non bruciarsi la lingua”. Ordino un caffè e mi danno anche il bicchierino d'acqua (cosa che a Firenze non succede mai e nel resto d'Italia sì!). Entrambi buoni. Vado alla cassa e la signora di prima mi chiede: “allora cara, cosa ha preso?
Mi è venuto spontaneo dirle “una brioches calda, molto buona” e lei mi risponde “mi fa piacere le sia piaciuta”.
Pago solo 2.60 euro per un caffè, un cornetto e una bottiglietta d'acqua e per un... “Buona giornata signorina!”.
Il posto è molto semplice, ma penso che ci tornero'. Ho letto che fanno anche primi piatti espressi (a soli 3.90 euro). Ho tenuto lo scontrino perchè il bar non si fa notare.

I Vivoli
Via delle Panche 31r

Weekend a Roma 2: da Piazza di Spagna a Porta Portese

Adoro il centro di Roma, così nonostante il concerto di Madonna, io e Katia abbiamo deciso di farci comunque un giro a piedi nel pomeriggio. Sistemati i bagagli nell'ottimo bed and breakfast a due passi dalla stazione di Termini, siamo andate con la metro direttamente in Piazza di Spagna. Bella come sempre.
Due passi lungo via Condotti per guardare le vetrine (e basta) dei vari Dior, Gucci, Louis Vitton e per bere un caffè in piedi al Caffè Greco, storico e lussuoso bar di Roma. Il caffè era buono, i camerieri abbastanza maleducati.

Abbiamo proseguito per via del Corso, poi il Pantheon e Piazza Navona, fino ad arrivare a Campo dei Fiori. Valutando che la cena l'avremmo saltata per via del concerto e l'aperitivo non cominciava prima delle 18 ci siamo messe alla ricerca di un posto dove fare un “fermino”. Quando abbiamo letto “happy hour dalle 16 alle 18” un sorriso è spuntato a entrambe.
Il locale si chiama SABY's (Sabino sarà mica tuo?) e in quell'orario prepara ottimi cocktail per soli 4 euro, che abbiamo accompagnato a un piatto di bruschette miste per due (sempre 4 euro). Insomma con pochi euro ci siamo fatte aperitivo e merenda!
Dopo un paio di mojito ci siamo dirette allo stadio, perdendoci e cambiando un paio di autobus (32 e 64) e ridendo delle battute degli autisti romani.
Quando siamo arrivate all'Olimpico c'era già una bella confusione, entrare dentro è stata una forte emozione e.. il resto lo avrete già letto nell'altro post sul concerto di Madonna!

La cena dopo il concerto poi non l'abbiamo fatta, eravamo troppo stanche e c'era troppo casino. Giusto un pezzetto di pizza al volo in un baretto, buona ma cara come fosse oro: un pezzo di pizza e una bottiglietta d'acqua 6 euro! Alla faccia di chi se ne approfitta. Vabbè...

La domenica ci svegliamo di buonumore (il BB offre colazione in camera senza sovrapprezzo) e con l'idea di andare al mercatino di Porta Portese, visto che nessuna delle due c'era mai stata. Un comodo autobus (75) ci porta da Via Merulana fino al Piazzale Portuense. Il mercato offre di tutto di più. Da stracci a pochi euro, a mobili e oggetti d'antiquariato, a libri, vecchi dischi (anche 45 giri!), cose da mangiare, cianfrusaglie, biciclette..
Ci compriamo le cose più assurde: stelle marine, collanine, scarpe, gonne.. il cui valore non supera mai i 3-4 euro! Ci sembra di essere due quindicenni in libera uscita.

All'ora di pranzo tiro fuori dalla borsa una lunga mail che mi ha inviato EnricoT prima di partire: una specie di IoamoRoma in pillole con consigli e idee su dove mangiare, cosa vedere. Seguiamo il suo consiglio e andiamo a pranzo da Consolini: un ristorante piuttosto bello in via Marmolata. Lì per lì ci preoccupiamo perchè è molto chic con camerieri in tiro e menù a base di pesce, ma poi decidiamo che il budget della cena saltata puo' ben essere speso qui e ci rilassiamo su 2 comodi divanetti di vimini sulla terrazza panoramica. Alla fine i primi di pesce costano 12-14 euro, come a Firenze.. Io mangio un ottimo riso con erbette e gamberi e Katia un risotto con zafferano, fiori di zucca e gamberi. Ottimi. E a seguire un po' di cicoria saltata alla romana.
Dopo pranzo, il tempo di tornare al BB, fare due foto con Onorina, la pittoresca proprietaria, che scopriamo avere 88 anni (e ne dimostra si e no 60) e torniamo al treno per Firenze.

Sembra di esser state via una settimana anziché un giorno e mezzo, ma il weekend è volato via liscio perchè non c'erano tour forsennati, programmi assurdi da seguire, ma la semplice curiosità di andare dove ci ispirava il momento. Ringrazio Katia, la mia compagna di viaggio, per avermi regalato questo fine settimana romano.
Se avete bisogno di un Bed and Breakfast a Roma, segnatevi questo (piccolo ma pulito):
Bed & Breakfast Auditorium di Mecanate
Via Statuto 44 06-4881464
info@auditoriumdimecenate.com
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...