Pubblicità

domenica 31 ottobre 2010

Spettacolo itinerante alla biblioteca nazionale

Avevo programmato questo post per giovedi scorso e vedo ora che è rimasto in bozza (questa nuova edizione di blogspot mi sta facendo impazzire), se qualcuno legge queste righe di testo in tempo, segnalo che domenica 31 ottobre c'è un evento interessante alla Biblioteca Nazionale.
Un viaggio itinerante all'interno della BIBLIOTECA NAZIONALE DI FIRENZE, realizzato dalla COMPAGNIA DELLE SEGGIOLE. Un magico viaggio nel tempo all'interno della Biblioteca, accompagnati dai personaggi che hanno contribuito a renderla grande.
"Luce nova a più dritto cammino" è un viaggio teatrale dove il pubblico muovendosi negli spazi di questo magnifico edificio potrà conoscere le vicende ed i protagonisti che partendo da un piccolo, si fa per dire, lascito di 30.000 volumi per opera di Antonio Magliabechi nel 1714 nel corso di due secoli hanno reso questa biblioteca l'istituzione principe per la conservazione e la divulgazione della cultura e della conoscenza in Italia.

Nella basilica di Santa Croce riposano molti dei grandi della nostra storia ma nella Biblioteca Nazionale Centrale, edificio adiacente alla chiesa, le loro opere vivono immutate nella loro modernità perché come recita un personaggio dello spettacolo: "quando osservate le stelle i vostri occhi sono simili a quelli di Galileo...quando piangete le vostre lacrime sono calde e salate come quelle di Leopardi...quando sorridete in modo beffardo lo fate nello stesso modo di Machiavelli...ed il vostro cuore che pulsa d'amore per qualcuno..così potente che sembra scoppiare da un momento all'altro batte come quello di Ugo Foscolo"...
31 Ottobre ore 10,30 e 11,30
Biglietti: Intero 15,00 euro – Ridotto 12,00 euro
Info e prenotazioni (dopo le ore 14,00): 333 2284784

Se penso a quante ore di "perdizione" ho passato dentro la biblioteca Nazionale ai tempi dell'Università...

Rionalissima

Torna come ogni anno Rionalissima, speriamo che il tempo ci grazi... appuntamento a Campo di Marte tutto il giorno.

venerdì 29 ottobre 2010

Shopping domenicale: scarpe, borse, sciarpe, maglie...



Mi è appena arrivata comunicazione che l'Outlet di Nannini di Capalle rimane aperto questa domenica con orario continuato (dalle 10 alle 20). In via Fratelli Cervi 57 (non lontano dai Gigli).
Resta aperto questo fine settimana anche l'Outlet del Cachemire di cui ho parlato nelle settimane scorse (molto apprezzato dai lettori a quanto pare), che prolunga l'apertura anche lunedì 1 novembre dal momento che è festivo. Per la ragazza che ha scritto  i commenti dicendo di non trovare il posto, le consiglio di portarsi dietro il telefono: +39 349 8187483. Ci provero' anche io questo weekend a cercarlo! Mi dicono siano arrivate le cinture da uomo e altre cosine nuove.

Altro party di Halloween per bambini

Segnalo un altro evento di halloween per bambini dell’Associazione Daniele Mariano Onlus in programma per il prossimo 31 OTTOBRE presso il PALAVIOLA Via Ugo Bassi a Firenze; un momento di gioia e divertimento per i bambini all’insegna della solidarietà. La festa di Halloween oltre alle consuete maschere e dolcetti e scherzetti, vedrà vari ospiti L’Associazione Daniele Mariano Onlus si occupa di bimbi afflitti da malattie onco ematologiche (tra cui ovviamente le varie leucemie). Ci sarà anche un pezzetto di Burde visto che Andrea Gori porterà il suo prosciutto arrosto per il buffet. Ingresso a pagamento ovviamente tutto in beneficienza, gradito costume in tema e scarpe da ginnastica.
Serena e Massimo Mariano - Associazione Daniele Mariano Onlus
Via V.Chiarugi 22, 50136 Firenze -Tel 3347151899

mercoledì 27 ottobre 2010

Halloween per bambini

Oltre alle feste di Halloween per adulti, ecco qualche idea anche per bambini: Domenica 31 Ottobre, alle ore 17.00, il Circolo Vie Nuove, nell'ambito dei festeggiamenti del giorno di Halloween, presenta lo spettacolo "Il DRAGO", a cura della Compagnia "Fratelli Grimm" , liberamente ispirato al racconto di Evgenij Schwarz. Si tratta di una originale versione della famosa fiaba, arrangiata appositamente per ragazzi grandi e piccoli. Una lettura "da paura" animata e spaventata in attesa della notte delle streghe ! Verranno inoltre distribuite caramelle e "dolcetti" a tutti i partecipanti. Ingresso libero.

martedì 26 ottobre 2010

Tango tempo fa...

Segnalo uno spettacolo interessante che si tiene alla Limonaia di Villa Strozzi (via Pisana) il 27, 28, 29 ottobre 2010: Tango tempo fa.
Uno spettacolo teatrale che racchiude la passione del tango, la sensualità del ballo e la comicità del teatro. La musica è quindi la vera protagonista, come in una vera serata di milonga.
Musica. Canzoni. Ballo. Una limonaia si trasforma per una sera in un luogo di incontro fra sconosciuti che si scambiano emozioni, sguardi, sorrisi. In una balera si può incontrare di tutto: dall'amore della propria vita, allo sconosciuto che non si rivedrà mai più e si può ridere fino alle lacrime oppure piangere per un nonnulla...


Alessandro Riccio, dopo i successi dell’ottava edizione de “ IL MESE MEDICEO” assieme al gruppo TangoPerCambiare, ha preparato un nuovissimo evento che supera i limiti del teatro e diventa una vera e propria serata da sogno.

Accolto da figuranti da balera, il pubblico assisterà a tutto ciò che può accadere in una sala da ballo: un ballerino e la sua triste storia d’ amore, il pianista annoiato, un Don Giovanni reduce da conquiste in tutti i barrios del mondo, il maestro di ballo, una cantante che desidera riassaporare, le glorie del passato, una "cenerentola" che cerca il grande amore, una coppia di ballerini che si avventurano con poco successo in un ultimo tango di "vera" passione.


Sarà ben accetto per il pubblico l’abito da tango, un po’ demodé, perché non sia la solita serata e per conformarsi all’atmosfera dello spettacolo.

L’ultima sera, Venerdì 29, dopo lo spettacolo, la serata continua con il ballo fino a tarda notte, dove sarà possibile ballare per davvero.

Ingresso alla serata: 14/12. Prenotazione consigliata. 055/61.20.205 - 328/93.78.077

Lucca Comics and Games 2010

Dal 29 ottobre al 1 novembre 2010 torna Lucca Comics and Games. Un’edizione dedicata alla beat generation “Tutta un’altra musica”

Forte degli oltre 140.000 visitatori della passata edizione, la manifestazione si ripresenta con un carnet di eventi, ospiti e offerte a 360 gradi per soddisfare tutti i gusti del suo eterogeneo pubblico. E lo fa all’insegna di un colore e di un’armonia totale, riproponendo temi cari alla beat generation come la libertà espressiva e la creatività senza limiti: disseminata sui 30.000 metri quadri di stand, posizionati in 6 piazze e vie, oltre a tre palazzi storici, invadendo di fatto tutto il centro storico della città toscana con quasi 500 stand.

Il Festival è diviso in 4 area tematiche:
1 - area Comics (case editrici e fumetti), 
2 - area Games (giochi da tavola, pc, consolle e giochi di ruolo), 
3 - area Junior (interamente dedicato ai bambini), 
4 - area Music (musica legata al mondo dell’animazione come sigle cartoni etc…)
Trovano spazio nei baluardi e nei sotterranei delle Mura del ‘500 anche i giochi di ruolo dal vivo che hanno un regno interamente dedicato a loro The Citadel.
Lo scorso anno oltre 5000 i giovani che si sono presentati mascherati dei personaggi di cartoni e fumetti creando per le strade la sensazione di un grandissimo carnevale (Cosplay).
Fra i grandi ospiti in fiera lo scrittore Terry Brooks, il concerto e la presentazione dell’album in esclusiva di Giorgio Vanni project (che canta tutte le sigle tv del momento e tantissime sorprese).

Il mondo di Lucca Comics e Games si espande nella città con un percorso lungo un chilometro che collega il Japan Palace, che amplia ulteriormente i suoi spazi all’interno del Real Collegio, alle strutture di Lucca Games, roccaforte del Gioco e del Fantasy, all’ex Campo Balilla. Nelle piazze e nei corsi, trovano casa Lucca Comics e Lucca Junior, mentre al Palazzo Ducale sono ambientate le mostre espositive.
A contorno di tutto questo, il palco di Music e Comics, situato sul Baluardo di San Paolino, luogo ideale per poter irradiare l’intero Festival con una colonna sonora unica.

Altamente consigliato fare il biglietto su Internet per evitare le lunghe code alla biglietteria

Uff...

Oltre ad avere poco tempo, ci si mette pure blogger a funzionare male, mannaggia! ho scoperto che il post di oggi era saltato! chiedo scusa a tutti.

Boston T: aperitivi e halloween

Martedì sera al Boston T di Viale Europa, aperitivo speciale con degustazione di vino NIPOZZANO RISERVA. Cena di pesce fresco branzino, tonno, astice accompagnato da BOLLICINE CUVEE' BOY. Per info: BOBO 348.3726925.
Mentre per Halloween il locale sarà allestito a tema con streghe e dolcetti. Live music con (sob) Filippo Paci, direttamente da Uomini e Donne, accompagnato dal maestro Nino Fabis. A seguire dj Mr Max. Aperitivo, cena e dopocena. 

lunedì 25 ottobre 2010

Che lunedi!!

Gia è lunedì, già piove... (sui lunedì concordo con Vasco)... in più pare si siano svegliati tutti i miei clienti! Scusate se oggi vi trascuro un po' ma ho il telefono rovente. Rimedio al più presto. Siete nei miei pensieri.

domenica 24 ottobre 2010

Halloween party e altro...

Mi stanno arrivando comunicazioni di altri eventi a Firenze per Halloween. Vale sempre la premessa che ho già fatto: niente a che vedere con una festa che da noi è stata importata più per emulazione che per altro... 
Diciamo che si festeggia solo perchè c'è il ponte!
Qui vi segnalo 2 eventi che al di là del giorno hanno ben poco in comune con la festa di Ognissanti e anche con streghe e zucche c'entrano ben poco, anzi siamo più su ambientazioni ispaniche.
Al Saschall c'è IBIZA PARTY con Little Louis Vega + la giovane dj fiorentina Silvie Loto (ingresso 40 €).

Al Wineristobar "Amor di vino": GRAN FESTA HALLOWEEN con musica latina con dj messicano, domenica 31 ottobre dalle 20 in poi. Piazza del Mercato Centrale 46/r. Per info: 3392611749  oppure via mail metatron_briz32@hotmail.com.

venerdì 22 ottobre 2010

Festa del medico in famiglia

All'interno del Festival della creatività c'è anche un evento diverso... la festa del medico di famiglia. 
Una festa "per ridare valore e ruolo al medico di famiglia come custode della fiducia dei suoi pazienti su un argomento fondamentale come la salute. Umanizzazione, competenza e fiducia sono le parole chiave della festa".
Il programma del 23 Ottobre alle Oblate:
ore 10-13 talk show con sorprese e divertimento condotto da Vittorio Introcaso e Olga Mugnaini con i medici e esponenti della società, delle istituzioni, dello sport e tempo libero.
ore 16-18 brainstorming: idee creative per la sanità del futuro condotto da una giornalista e da uno specialista di organizzazione del sistema sanitario. i temi e le soluzioni discusse riguardano: innovazione tecnologica, organizzativa, delle cure, dell'accoglienza, dell'energia verde.

Linux day

In occasione del Linux Day, il Quartiere 4 ha organizzato un incontro presso la Bibliotecanova, sabato 23 ottobre. Il programma è qua: linuxdayfirenze.wordpress.com

giovedì 21 ottobre 2010

Vendita promozionale capi in cachemire

Anche questo fine settimana prosegue la (s)vendita promozionale dei capi in cachemire di Neri Firenze di cui ho parlato la settimana scorsa: alcuni lettori mi hanno scritto ringraziandomi, visto che sono andati e hanno comprato. Una di loro mi ha pure inviato qualche foto. Beh, che dire, ci dovro' andare pure io a dare un'occhiata prima che finisca tutto... alla fine mi ritrovo sempre più spesso a dare consigli ai lettori del blog e non metterli in pratica io per mancanza di tempo!
Ricordo l'indirizzo:
Divisione Neri Firenze
Via di Corbignano 4, 50135 Firenze - Italia (zona Coverciano)
telefono :+39 349 8187483.
Sabato e domenica, dalle ore 15 alle ore 18.

Cena vegetariana e musica dal vivo per gli animali randagi

Se volete aiutare gli animali randagi e non vi potete adottare un cane o un gatto, magari vi interessa partecipare a questo evento.
Domani venerdi 22 ottobre ore 20 e 30 CENA VEGETARIANA e musica dal vivo (i Punkforte con i favolosi anni 60) alla Casa del Popolo di Querceto (Sesto Fiorentino) via Napoli 79. Tutto il ricavato andrà in favore dei cani e dei gatti abbandonati
Per info: 392 1794004
Oppure via mail a chiara@proanimals.it
In ogni caso se ce la fate ad adottare un cucciolo prima che arrivi il grande freddo... qui trovate i gatti da adottare e qui i cani>>

Workshop fotografico con Frank Doorhof

Dopo il successo di Biancoenero, segnalo un altro workshop per gli amanti della fotografia.
Per la prima volta in Italia, Frank Doorhof è un fotografo fashion/glamour molto conosciuto in Europa, le cui innumerevoli fotografie pubblicitarie appaiono sulle riviste di tutto il continente. Frank è un innovatore con le sue tecniche di illuminazione ed i suoi workshop sono riconosciuti a livello mondiale come i più informativi ma allo stesso tempo semplici da seguire.
2 giorni formativi diretti da Frank Doorhof e con la partecipazione di Elinchrom (col suo distributore Aproma) e Leaf (col distributore A/D Imaging).
13 Novembre 2010 (max 50 posti) – Firenze (orario 15-19)
14 Novembre 2010 (max 15 studenti) – location in Toscana (orario 9-18)
per info: info@filippotomasi.com

Una nota sul sito del fotografo in questione: finalmente un sito come si deve. Non uno di quegli assurdi siti fatti in flash con immagini in dissolvenza... ma un blog, ricco di testi, collegato ai social networks (I like di facebook e il Tweet this di Twitter), dove vengono raccontate storie, news e cio' che l'artista fa. 
Si vede che non è italiano, qui da noi siamo ancora all'idea del sito che deve stupire (sob).

Welcome to the website of Frank Doorhof.
On this site you will be updated on new work, news, just simple updates and things that keep me thinking and much more.....

We are opening the site with the blog, however I'm not a blogger, but I strongly believe in todays market and the need for information it's the thing that for most people is the most interesting, the information pages can be found in the top menu.

“DeGustare” la Storia

Segnalo un ciclo di degustazioni al Castello Sonnino di Montespertoli, in previsione dei festeggiamenti per i 150 anni dall’unità d’Italia, ideato dallo Studio Melarancia di Firenze in collaborazione con Slow Food Empolese-Valdelsa.
3 serate di storia risorgimentale, cultura e vino tra le stanze e le cantine del castello con Christian Satto (storico dell’Università di Firenze) e Samuele Mammoli, sommelier AIS del Castello Sonnino.
Durante ogni serata sarà affrontato un tema storico, verranno degustati vini sempre diversi , mentre Slow Food offrirà anche un assaggio di prodotti tipici piemontesi, siciliani e toscani. Le serate si svolgeranno tra le sale del castello e sarà data l'opportunità di visitare le stanze dove Sidney Sonnino visse e lavorò, nonchè dove trova sede anche l'archivio storico che apre eccezionalmente al pubblico.

venerdì 29 Ottobre 2010
venerdì 19 Novembre 2010
venerdì 17 Dicembre 2010
ore 21.00
Menù prima serata:

La serata sarà dedicata ad assaggi piemontesi, preparati dalla cucina di Francesca del ristoro Enoteca I Lecci di Montespertoli, abbinati ad una prima selezione di vini Sonnino:


Bagna Cauda e Polentine Arrosto

“Chianti Montespertoli docg” Castello di Montespertoli Riserva 2007


Acquarelli (pesciolini in carpione) all’aceto Balsamico e Alloro

IGT Toscana Leone Rosso 2008


Tomino su erbe di campo

Igt Toscana Lo Schiavone 2006


Torta di nocciole di Chivasso

Vinsanto del Chianti D.O.C
Gli incontri sono aperti a tutti.
Assaggi di prodotti tipici piemontesi, toscani e siciliani selezionati da Slow Food empolese-valdelsa

3 serate 50 € - 1 serata 20 € (riduzione per soci Slow Food e clienti della Banca del Chianti Fiorentino e Monteriggioni). Necessaria la prenotazione
0571609198 / 3338015739 • info@castellosonnino.it

mercoledì 20 ottobre 2010

Lega improvvisazione teatrale

Venerdì 22 Ottobre alle ore 21.15 ci sarà il 5° incontro del Campionato 2010 dei Match Di Improvvisazione Teatrale (Lega Amatori). Presso Arena Teatro Cinecittà - S.M.S. - S.Quirico - Via Baccio da Montelupo 35 - Firenze. Per info: Tel. 347 6495902.

Questo sì che è un aperitivo...

Un buffet come questo raramente si trova per un aperitivo... Ho parlato di Serafini (via Gioberti) più volte, ma ogni volta che ci torno è una conferma.
E' un bar, non un locale modaiolo, è aperto dalla mattina (favolose le paste) fino alle 20. Dopo, giustamente, chiude. Io ci vado spesso anche a pranzo visto che la qualità è sempre elevata (oltre alla varietà: hanno davvero tanta scelta a livello di piatti, verdure, primi, secondi...). Quel che tutte le volte mi sorprende è la gentilezza di fondo di tutto il personale, a cominciare dai proprietari. 
Merce rara a Firenze!

Se volete fare l'aperitivo dovete andarci dalle 18 alle 20 (può essere ottimo per un pre-cinema visto che lì vicino c'è l'Astra 2).
Contenuti anche i prezzi: 6 euro una bevuta. 
Io ho provato questo cocktail celeste, non so cosa sia, ma era buono! Non male anche lo Spritz (lo vedete sul fondo).
Ah, hanno anche il Wi -Fi gratis! chiedete la password e potete navigare gratis sul vostro pc (magari non fatelo nella pausa pranzo... che c'è affollamento!!!).

martedì 19 ottobre 2010

Spettacolo al teatro delle Spiagge

Segnalo uno spettacolo nel nuovo teatro delle Spiagge: "La voce (dis)umana" di J. Cocteau, che mi ha girato Giulia, giovane ed energica attrice con cui ho avuto l'onore di condividere un corso di teatro (per me piccola passione, per lei... forse il futuro). Mi spiace non poterci andare, ma spero che qualche lettore lo faccia; credo che piccole realtà teatrali come queste vadano incoraggiate. In bocca al lupo!
Un dialogo attraverso il filo. Un ultima telefonata. C'é una donna intrappolata in un turbine emotivamente insopportabile e al contempo c'é l'attrice che si ribella al dramma borghese. La sofferenza diventa azione, la sperimentazione un modo per sfuggire da una realtà schiacciante. Se esiste un'alternativa alla lacerazione, esiste la possibilità di reagire, di ricostruirsi, di proiettarsi in altre dimensioni... In questa lotta di opposti, in questo equilibrio folle e dinamico ci sara mai un vincitore?

"La voce (dis)umana" di J. Cocteau
Teatro delle Spiagge - Via del Pesciolino, 5 - 11a
(sopra Conad di via Pistoiese)
22 e 23 ottobre ore 21.15
costo biglietto: 10 euro
per prenotazioni: lavocedisumana@gmail.com
o telefonare al numero: 320 3385024

lunedì 18 ottobre 2010

Festival della creatività 2010: tanti eventi sparsi in città


Mancano pochissimi giorni al Festival della Creatività che quest'anno non sarà alla Fortezza da Basso, ma si distribuirà in varie zone di Firenze. Come spesso accade quando ci sono eventi diffusi sul territorio, non è facile capire cosa succede, quando e dove (mi dicono un problema molto sentito, anche al recente Winetown).  Anche per me è arduo tirare le fila, ma quel che so è che potrete:
  • girellare fra cibo e libri in Largo Annigoni (dove ci sarà il Degustibooks), 
  • fare un salto alla Biblioteca delle Oblate (dove domenica ci sarà la seconda cena Geek Dinner Toscana)
  • partecipare a uno degli incontri presso "il caffè filosofico" al Museo di Storia Naturale dell'Università di Firenze (via del Proconsolo, 12)
  • assistere allo spettacolo di Gioele Dix mercoledì 20 ottobre 2010 alle ore 21, alla Loggia dei Lanzi in Piazza della Signoria (dovrebbe essere gratuito)
  • far giocare e imparare i bambini al Museo degli Innocenti
  • respirare aria di Francia all'Istituto Francese (piazza Ognissanti) o al cinema Odeon (proiezioni nei "50 giorni di cinema internazionale")
  • ascoltare musica live sotto la Loggia dei Lanzi (venerdì c'è Cristina Donà e sabato alle 22 non perdetevi la session con vari artisti fra cui Manuel degli Afterhours), la Loggia del Grano e la Loggia del Porcellino.
  • visitare l'Accademia della Crusca (Castello) e assistere a un concerto di musica da camera
  • girare per i vari luoghi del Festival in bici o riscio'
  • vedere come vecchi pezzi di autobus sono diventati opere d'arte (Rara = riciclaggio artistico ricambi auto)
Chissà se questa edizione così distribuita, avrà più successo. Peccato non aver sfruttato alcuni di questi (begli) eventi per promuovere Firenze anche ai turisti, che si troveranno in mezzo a qualcosa di cui non capiscono il senso. O almeno... io non sono riuscita a trovare un singolo comunicato in inglese...

Festival della Creatività 2010 Firenze: dal 21 al 24 ottobre 2010

Fiera di San Luca 2010 all'Impruneta

Da ieri, 17 ottobre, fino a domenica prossima, 24 ottobre, all'Impruneta c'è la Fiera di San Luca: il mercato, il luna park, la corsa dei cavalli, gli stand gastronomici, il tiro alla fune e i fuochi d'artificio.

Florens 2010

Segnalo Florens 2010, la prima edizione della Settimana Internazionale dei Beni Culturali e Ambientali, che si svolgerà a Firenze dal 12 al 20 novembre 2010: 30 convegni, 10 mostre, 150 eventi che ruotano intorno al concetto “La valorizzazione è reinterpretazione”, che vuole indurre ad una riflessione sulle ragioni e necessità del cambiamento, non solo nell'ambito culturale, ma anche presso i sistemi di produzione e le istituzioni, a favore del miglioramento della qualità della vita, dell’aumento della competitività intellettuale ed imprenditoriale.
L’intera città di Firenze sarà coinvolta: dai luoghi del sacro (Cattedrale, Battistero) a quelli delle istituzioni civiche (Palazzo Vecchio, Palazzo Medici Riccardi, Palazzo Sacrati Strozzi), dai palazzi privati alle piazze, dai musei alle università, dagli ‘spedali’ alle biblioteche, dai teatri alle librerie, fino ai comuni limitrofi. Tra gli eventi di maggior richiamo:
  • in Piazza del Duomo un’installazione d’arte urbana di grande impatto visivo: la sua pavimentazione sarà trasformata in un immenso prato fiorito come nel famoso Miracolo di San Zanobi. 
  • il David di Michelangelo, con una riproduzione a grandezza naturale verrà alloggiato sugli sproni della Cattedrale, sul sagrato di S. Maria del Fiore e nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio per ripercorrere virtualmente la disputa che la sua collocazione scatenò nel ‘500.
  • dal 12 al 17 novembre workshop tematici in città e nei comuni limitrofi: a Scandicci l’architetto Mario Botta, l’urbanista Alberto Magnaghi e il docente di Economia Antonio Calafati parleranno de “La città come bene culturale”, a Bagno a Ripoli Peppino Ortoleva dell’Università di Torino (mitico prof! da non perdere) parlerà di “beni culturali viventi” nel workshop “La sapienza delle mani”, con l’architetto Alessandro Mendini. il regista Franco Diavoli, la neuroscienziata Cinzia Di Dio, il compositore e musicista Riccardo Tesi... 
  •  a Palazzo Vecchio si svolgerà il Forum Internazionale dei Beni Culturali e Ambientali, che vedrà riuniti esperti, rappresentanti dei più importanti musei del mondo, organizzazioni e istituzioni internazionali. Oltre 70 relatori provenienti da 20 paesi per 300 partecipanti...
E ancora concerti, eventi in librerie, mostre, discussioni con architetti di fama mondiale...
L’ingresso agli eventi è gratuito, è consigliata la prenotazione.

venerdì 15 ottobre 2010

Vendita di capi in cachemire

Un amico mi segnala una vendita promozionale di capi di abbigliamento "Neri Firenze" in cachemire (e non solo) che si terrà dal 16 ottobre al 22 dicembre (il sabato e la domenica) a Settignano, in un borgo d’epoca romana alle pendici delle colline di Settignano dove abitò Boccaccio. Prodotti di campionario e sconti fino al 70%.
La produzione è in edizione limitata e presentata in un packaging elegante. La collezione Uomo Donna Autunno Inverno 10-11 include maglieria, in morbido cachemire dai toni naturali o caldissima fibra di opossum, oltre a sciarpe, guanti e cinture in pelle rigorosamente cuciti a mano.
La collezione viene disegnata e realizzata interamente a Firenze utlizzando esclusivamente materie prime naturali della migliore qualità: il cachemire, il cammello, l’alpaca, la lana merino, il lino. La produzione viene eseguita da artigiani fiorentini. 

Raphaela Hermes, imprenditrice di nazionalità tedesca, prima di dar vita nel 2004 a Style Consulting Florence ha lavorato per alcuni marchi internazionali del lusso. Nel 2005 dopo la nascita del figlio Neri Cristiano ha deciso di creare una sua linea di maglieria e accessori: Neri Firenze, oggi venduta in negozi, department stores e boutiques in Italia, Inghilterra, Svizzera, Austria e Germania, Giappone. A Firenze si trova da Eredi Chiarini in Via Roma (uomo e donna).

Firenze come il Far West?

Ieri, poco prima dell'una, mi trovavo in via Giampaolo Orsini, per una pausa pranzo allo Sweet Bar (dove ho mangiato un fantastico tagliolino al tartufo) ma quello che mi ha colpito non è tanto quello che ho mangiato... piuttosto quello che è successo a pochi metri di distanza da dove ero.
Avrete sicuramente letto oggi della "sparatoria" stile Far west che ha visto coinvolto un orefice e un ladro in moto: fermi a un semaforo rosso, nel tentativo di recuperare la valigetta che il ragazzo gli aveva rubato dal sedile posteriore dell'auto (dopo aver sfondato il finestrino), il proprietario della stessa è sceso dalla macchina e ha cominciato a sparare colpi per fermarlo (invano, dal momento che è riuscito a salire sulla moto del complice e sparire in via Benedetto Fortini).
Nella raffica di colpi è stata colpita l'auto di una ragazza ferma a bordo strada per telefonare, che fortunatamente non è stata presa da alcun proeittile. Ma c'è mancato poco...
Il gioielliere si è "difeso" dicendo che è la terza volta che viene rapinato.
Sono rimasta abbastanza turbata all'idea che Firenze stia diventando una specie di Far West con banditi e cowboy che sparano... e sono rabbrividita pensando che ero passata di li pochi minuti prima che succedesse il fatto.

Firenze Rubgy e Meyer: bambini gratis allo stadio!

Questa è un'iniziativa bellina che parte domenica prossima: in occasione del derby Firenze-Livorno, l'Ospedale Pediatrico Meyer e Firenze Rugby invitano tutti all'evento che sancisce la collaborazione tra le due realtà. Ingresso gratuito ai minori di 18 anni.
Visto che il Rugby è uno sport bello e con dei valori di squadra e di fair play che altri sport sembrano aver dimenticato, penso possa essere una valida occasione per le famiglie per conoscere insieme ai loro figli (ingresso gratis fino ai 18 anni) un'altra disciplina sportiva. In Toscana comincia ad andare anche di moda con le squadre di Prato (nell'eccellenza delle top 10 squadre nazionali) e Firenze e Livorno in A1.
Per info>>

Halloween a Firenze

Si avvicina la festa di Ognissanti: noi che copiamo tutto dagli Stati Uniti, abbiamo deciso di importare anche questa festa. Seppur quasi nessuno si vesta in maschera, come fanno all'estero, amiamo circondarci di zucche arancioni e cappelli da strega...
Ancora non so di particolari eventi (forse allo Sweet Bar ci sarà un allestimento a tema, ma non ho avuto ancora conferma), l'unica cosa che ho letto è Halloween on the road in Piazza Dalmazia e dintorni.
Domenica 31 Ottobre 2010, Via Reginaldo Giuliani e Piazza Dalmazia si tingono di tenebrosi colori per festeggiare la notte di Halloween insieme alle botteghe del Centro Commerciale Naturale. Strade chiuse al traffico e mercatini enogastronomici faranno da cornice a questa giornata ricca di eventi e sorprese per tutti. Il locale PRIMIZIE DI SAPORI (molto carino) ha deciso di prepararsi all'evento con specialità toscane e ottimi vini. La vetrina qui accanto è simpatica.

giovedì 14 ottobre 2010

Inaugurazione nuova discoteca: Cargo

Capita così raramente che apra una nuova discoteca a Firenze che è doveroso darne notizia. Si, avete capito bene, non un locale, nè un wine bar, ma una discoteca!
Dove un tempo c'era il Jaragua, e per poco il B'erta, ecco che ci provano quelli di.. Cargo. Inaugurazione sabato sera dalle 19 fino alle 4 di mattina. Per l'occasione 50 bottiglie di prosecco offerte (immagino faranno il fumo).
Ogni serata avrà uno stile diverso...

Nuovo locale e spazio eventi a Firenze: il Glue

Mi segnala Alessandro M. la nascita di un nuovo spazio artistico-culturale, il “Glue - Alternative concept space”, ospitato all’interno dell’Unione Sportiva Affrico, nel vecchio teatro che quest’estate è stato rimesso a nuovo, con tanta fantasia e soprattutto molto lavoro volontario.

L’aspirazione sarebbe quella di dare al quartiere e alla città un nuovo luogo capace di ospitare musica, teatro, rassegne cinematografiche, mostre d’arte e presentazioni di libri, cercando soprattutto una contaminazione tra le diverse forme artistiche ed espressive.

La programmazione prende avvio giovedì 14 ottobre con un “concerto illustrato”: alla musica di Federico Fiumani dei Diaframma si associano i disegni di Alessandro Baronciani.
Poi, ad ottobre, la formula sarà replicata martedì 19 (musica dei “Wemen” e dei “Nomanelsensosì”, illustrazioni di Champa Avellis) e martedì 26 (musica dei “Cosmetic” di Rimini), mentre il 21 ed il 28 ci saranno le fasi eliminatorie del Rock Contest.
A novembre la programmazione diventerà regolare, secondo questa scansione generale:
  • Martedì: concerti
  •  Mercoledì: teatro
  • Giovedì: rassegne cinematografiche
Sabato 13 ci sarà la prima presentazione di libri col romanzo “Bambini bonsai” di Paolo Zanotti.

La gestione artistica del locale è totalmente volontaria e non retribuita.

Per partecipare alle serate basta sottoscrivere la prima volta la tessera del locale, che costa 10 euro e che vale 12 mesi. Fatta la tessera, è possibile accedere gratuitamente al locale e agli spettacoli ogni volta che si desideri.
A chi sottoscrive la tessera il giorno dell’inaugurazione (il 14 ottobre) sarà offerta la prima bevuta.

Ogni serata sarà strutturata in questo modo:
ore 19:00: apertura del locale e cena-aperitivo;
ore 21:15: spettacolo.

Bravi! Unico dubbio: perchè chiamarlo Glue?

Centro di arrampicata

Mi scrive Michele (Pentolaccia su 2spaghi) per segnalarmi che venerdì 15 Ottobre riapre la +GAZ: il centro di arrampicata di Firenze, vicino al Polo scientifico di Sesto fiorentino, nella nuova zona artigianale querciola2.
La nuova GAZ nasce come centro polifunzionale il cui cuore pulsante è ovviamente l'arrampicata.
Dalle 18 fino alle 22 ci saranno lezioni gratuite e guidate di arrampicata per tutti (principianti e non) sulle nuove pareti. Dalle 22 in poi Megafesta di inaugurazione con musica DJ, cibo e vino. 



Fra i vari servizi:
Parete Boulder nuova di pacca
Muri per l'arrampicata con corda
Ludoteca di arrampica per bambini

Zona danza e e ginnastica dolce
Giocoleria
Bar e zona relax

Wi-fi gratuito

Per altre info le trovate su Facebook

mercoledì 13 ottobre 2010

Trattoria Ruggero: il trionfo della cucina casalinga

Pubblico con un certo ritardo la recensione che Lorenzo, webdesigner creativo nonchè talentuoso fotografo, mi ha inviato qualche giorno fa. Non avendo foto del ristorante pubblico una delle stupende foto che mi ha inviato Lorenzo in un'altra occasione.

Dal 1981 e' un punto di riferimento per chi desidera gustare la vera cucina Toscana. Piatti semplici ed autentici, come la famiglia Corsi (Anna, Ruggero, Paola, Riccardo, lo chef) che da sempre conduce con crescente successo questo ristorante dall'ottimo rapporto prezzo /qualità.
La Trattoria e' in via Senese 89, a pochi passi da Porta Romana. Davvero comoda se vi trovate in centro e non ne volete sapere dei soliti posti "da turisti". Oppure se un bel tour a Piazzale Michelangelo (e' li vicino) vi ha messo appetito, e volete un' esperienza di fiorentinita', Ruggero e' il posto che fa per voi. Fidatevi, starete bene!

Il locale e' decisamente old style, niente design qui! Informale, rustico e accogliente, come una Trattoria dev'essere.
Vi sedete e arriva Daniele, gentile e competente, che sa consigliarvi i piatti del giorno, quelli preparati con ingredienti stagionali. Come per gli antipasti che variano in base al periodo. Se andate in ottobre mangerete una memorabile insalata di ovuli con rucola e parmigiano, se ci siete a maggio non perdetevi pecorino toscano e baccelli freschi. Poi trovate sempre i classici, sempre di ottima qualità, come affettati e crostini toscani.

Tra i primi spiccano una irresistibile ribollita ( la preferita dai bambini) le pappardelle al ragù o alla lepre, i tagliolini al tartufo bianco, la pappa al pomodoro. Tutto buonissimo.

I secondi celebrano le carni. Oltre alla bistecca fiorentina, da segnalare il pollo alla griglia, un gustosissimo piccione arrosto e le polpette di filetto al sugo.
I dessert, fatti in casa, sono semplici e decisamente buoni. Vasta scelta di vini, prevalgono i rossi toscani, ottimo anche il vino "a calo" della casa, anche nel fiasco.
Aperto a pranzo e a cena. Meglio prenotare, come spesso si consiglia quando si mangia veramente bene!

Trattoria Ruggero

Via Senese n. 89
Firenze
Tel. 055 220542

Inaugurazione galleria d'arte Ptha

Se stasera verso le 20 vi trovavate a passare dalle parti di Via Maggio e avete notato un bel po' di confusione... era a causa dell'inaugurazione di una galleria d'arte.
Il direttore artistico della galleria, nonchè creatore delle opere in marmo, è un giovane scultore milanese di nome Federico Caruso. Il suo background che parte dal mondo del teatro d'opera e del balletto si intravede in alcune sculture, a metà strada fra opere d'arte e oggetti di arredamento.
Al marmo, che lavora nel suo laboratorio di Massa Carrara, l'artista abbina tessuti e velluti che fa arrivare da un tappezziere romano.
Perché il nome Ptah? Appassionato del mondo egizio ha deciso di scegliere il nome di una divinità dell'antico Egitto che "pur essendo il creatore del mondo, era anche molto pratico e alla mano, pur essendo divino creava oggetti di architettura, fu persino fabbro e muratore… Ecco perché il nome Ptha per la nuova galleria, in quest’epoca dobbiamo essere capaci di sapere tenere in mano uno scalpello all’ essere in grado di creare una pagina web… perciò mi sono affidato ad un Dio così attuale e poliedrico”.

Mi piace come risposta.
Riguardo alle opere... non ho difficoltà ad ammettere di essere un'ignorante in tema di arte contemporanea, ma mi sono comunque divertita e sono rimasta incuriosita davanti a opere come la lampada di marmo a forma di Pinocchio, impressionante anche per le sue dimensioni.
In casi simili sarei sempre tentata di chiedere all'artista l'origine della sua ispirazione. Magari ci torno quando c'è meno caos.
Galleria d'arte Ptah
Via Maggio 53 rosso - Firenze.

Viva l'auto: 3 giorni a Firenze per la mobilità sostenibile

Segnalo un evento che parte il 15 ottobre dedicato all’auto... che cambia. In un momento di grande critica al mondo delle auto (troppe auto a giro) ma di totale incapacità di fornire una reale alternativa per la mobilità di chi lavora, ecco un evento che vuole affrontare la questione da vari punti di vista.

Per 3 giorni (da venerdi a domenica) in Largo Annigoni (Piazza Ghiberti) la 2a edizione di "VIVA L’AUTO", una manifestazione focalizzata sui temi della mobilità sostenibile come l’ambiente e la sicurezza stradale. E' un Road Show che fa incontrare gli operatori del settore, i giornalisti, le case Auto e il pubblico; non vuole essere un salone, ma in teoria un momento di confronto e di formazione su argomenti che non possono essere trascurati da nessuno se si vuole immaginare un mondo in cui l’auto possa rimanere simbolo della libertà di movimento e autonomia e non essere additata come causa di tutti i mali della terra.
Nell’area Eco Car si potrà toccare con mano anche il futuro, provando in anteprima per le strade di Firenze i veicoli meno inquinanti già disponibili sul mercato: motori termici "virtuosi", alimentazioni con combustibili a gas, vetture ibride e le auto elettriche.
Non mancheranno nemmeno le supercar, anche loro verdi naturalmente, (su questo sono curiosa) per sognare nel rispetto dell’ambiente con Ferrari, Lamborghini e Maserati.
In tema di sicurezza stradale: istruttori qualificati del Centro di Guida Sicura di Andrea de Adamich illustreranno quali comportamenti assumere al volante e quali invece evitare, nel corso di sessioni che si ripeteranno più volte al giorno, mentre simulatori di guida consentiranno di scoprire - in maniera solo virtuale – le drammatiche conseguenze derivate dalla distrazione alla guida, considerata ormai la prima causa degli incidenti stradali.
Infine workshop aperti al pubblico, 2 Talk-Show sui temi più caldi, che si terranno nella sala convegni del quotidiano “La Nazione”, e alcuni premi (quello di Arval all’auto meno inquinante fra le candidate di Auto Europa, quello di Dekra Revisioni alla vettura usata più affidabile e quello di Autoscout24 alla vettura più amata dal pubblico di Internet).
Credo che gli eventi siano tutti gratuiti, per info: sul sito ufficiale oppure via mail
comunicazione@armand.com

Per parcheggiare: visto che il comodo parcheggio di Sant'Ambrogio si riempirà velocemente, segnalo che con 1 € per tutto il giorno sarà possibile parcheggiare nel parcheggio di Piazza Alberti collegata con Viva l’Auto da un servizio di navette gratuito.

martedì 12 ottobre 2010

RadioChianti live

Domenica scorsa sono stata invitata a Greve in Chianti a fare un piccolo intervento (5 minuti) alla prima diretta live di una nuova Radio, o meglio una radio che un tempo era via etere e oggi rinasce via web. Sono rimasta molto impressionata dall'entusiasmo di tutti i ragazzi che VOLONTARIAMENTE hanno aderito al progetto. Ho conosciuto un paio di speaker davvero appassionati. L'atmosfera mi ricorda un po' quella del film Radiofreccia (non me ne vogliano i ragazzi di Radio Chianti) con la differenza che ora non è più il tempo delle radio che lottavano per gli spazi sulle varie frequenze. E questi ragazzi hanno le idee chiare, leggete qua sotto per capirlo.
A proposito... se vi piace l'idea di mettervi alla prova, candidatevi, cercano persone che propongano rubriche.
Un grazie di cuore alla bravissima fotografa che mi ha mandato questi scatti.

Pubblico un pezzo del comunicato che mi hanno inviato:
Radio Chianti, dall'etere al web: veniamo a un altro nodo centrale: la scelta del web per trasmettere musica e contenuti. Una scelta quasi obbligata vista la carenza di frequenze e i costi da affrontare, ma sarebbe al tempo stesso ingiusto e limitante sostenere che si è trattato di un ripiego. In un mondo in continua evoluzione come il nostro, inserirsi nel grande oceano di internet può dare la possibilità di essere pronti quando la trasmissione di musica e contenuti via web non sarà più un limite ma una nuova opportunità. Far rinascere quell’esperienza, seppure in forme mutate, può in qualche modo ripetere quel momento e declinare la stagione delle radio e delle tv libere alle grandi potenzialità che oggi offre il web. Una radio che non sia la classica avventura amatoriale fatta dal solito gruppetto di amici 'tardo-fricchettoni' , ma il pezzo di una filiera della comunicazione. Andando avanti coi termini brutti ma ormai nelle corde di chi un po' mastica questi argomenti e utilizziamo un'altra parola magica: glocal. Globale e locale: una radio web, potenzialmente ascoltabile in ogni parte del mondo (cosa ovviamente non possibile quando si viaggiava in FM) con una forte connotazione locale. Chianti è ormai un marchio, un brand (altra parola brutta ma efficace) e come tale evoca un'idea, una visione: bellezza del territorio, qualità dei prodotti e in fondo anche della vita, qualità dei rapporti umani. Radio Chianti Web è dunque tante cose. È un'associazione onlus, è una radio vera e propria, sarà a breve anche una testata giornalistica. Sarà, in un futuro che ci auguriamo non troppo lontano, una tv.
Per ascoltare la radio via Internet: http://www.radiochianti.it/
Sul sito trovate anche la storia e la programmazione.

Degustibooks

Fra una decina di giorni comincia Degustibooks, la rassegna dedicata al mondo della gastronomia e dei libri con degustazioni, presentazioni di libri e incontri che avranno luogo in varie parti di Firenze; dopo 3 edizioni alla Fortezza da Basso (dove si tenne anche il raduno dei blog golosi) e un passaggio a Villa Caruso, stavolta la "base" dell'evento sarà in Sant'Ambrogio, esattamente in Largo Annigoni. Dal 21 al 24 ottobre 2010. Ma ci sarà un'anteprima martedì 19 ottobre alla Libreria Brac.

lunedì 11 ottobre 2010

La fiera di Scandicci 2010

Mi hanno chiesto informazioni sulla fiera di Scandicci, vi accontento. La fiera di Scandicci è iniziata lo scorso sabato, 9 ottobre 2010, (mi dicono con una grossa affluenza, oltre 30.000 presenze) e durerà fino al 17 ottobre. Durante la settimana l'orario è dalle 17 alle 24, nel weekend gli stand sono aperti tutto il giorno. Il giorno del Fierone è giovedì 14 ottobre (stand aperti dalle 9.30 a sera). Per la prima volta non ci saranno resse per i trenini navetta, ma si potrà andare alla fiera in Tramvia.
L'ultima volta che ci sono andata era... il 2006! Chissà se è cambiata in 4 anni.
Non male il sito internet: semplice ma completo: www.scandiccifiera.com

Io amo... la brocca di Mario Luca Giusti

In genere non recensisco cose per la casa, non che non ami comprare oggetti carini e accessori per la cucina, ma vivendo in una casa minuscola, spesso devo limitarmi. Senza potermi definire una maniaca dell'arredamento, ammetto che è raro che qualche azienda mi colpisca; sono piuttosto tradizionalista nella scelta di piatti & C, e le griffes più famose di posateria e stoviglie le trovo troppo "moderne", mi verrebbero subito a noia.
Con questo oggetto è stato amore a prima vista.
Vidi la brocca a palla per la prima volta all'edizione FuoridiTaste dello scorso marzo e rimasi incredibilmente sorpresa quando la presi in mano: pensando fosse di vetro, scoprii che in realtà era di... plastica!
Bella forma, bei colori (il turchese e il fucsia mi colpirono), leggerissima, resistente. E mi domandai ma chi cavolo è questo Mario Luca Giusti di Firenze?
Poi la rividi a Pitti Uomo 78, e cominciai a domandarmi che tipo fosse questo designer, quale fosse la sua storia... con la sensazione che il nome stesse crescendo, non solo in Toscana.
L'ho ritrovato in alcuni negozi ed eventi e ho letto recensioni sulle riviste (pare sia amato anche da diversi vip purtroppo, come Kate Moss fotografata con il suo bicchiere "diamante") scoprendo tutta una linea di bicchieri e oggetti per la tavola, sempre fatti in plastica, ma con uno stupefacente effetto simil vetro.
Oggetti belli, puliti, semplici, di design, colorati e soprattutto... made in Firenze! Certo non economici, ma molto adatti a una casa di oggi. E adatti alla mia tendenza a distruggere i bicchieri quando li lavo.
Poi... della serie il mondo è piccolo, ho scoperto che ha la sede nonchè lo spaccio a Firenze, a fianco di un altro posto di cui ho parlato: l'outlet di Romanofirenze, recentemente riaperto. Pare infatti che i due imprenditori siano cugini e lavorino fianco a fianco.
Così, senza pensarci due volte, mi ci sono fiondata a fare shopping. Tecnicamente non è uno spaccio nel senso di prezzi scontati, ma è un punto vendita con un assortimento sicuramente più fornito di quello che si trova nei negozi (che talvolta ricaricano abbastanza). E se avete fortuna potete anche sbirciare e avvistare qualche prototipo ancora non in commercio.
Ho così potuto saperne di più sull'autore di questi oggetti, eclettico personaggio capace di passare dal mondo delle calzature all'editoria...
Qui trovate la sua collezione: http://www.mariolucagiusti.com/
Mentre lo spaccio, in via Lunga, 133 ha come orario:
Lunedi-venerdì 14.30-18.30.
Sabato 9-13.
Tel. +39 055 7322641

sabato 9 ottobre 2010

Sagra del fritto

La Fratellanza Popolare di San Donnino saluta l'arrivo di ottobre con la Sagra del fritto. La sagra si svolge nel Week End 9 - 10 Ottobre 2010.
Un week end di "Fritto" con tutte le specialità: ficattole, verdure di ogni genere, formaggi, pollo, maiale, braciole, patate, crocchette e tante altre primizie e golosità... La specialità è il "gran fritto”. Sarà inoltre aperta la Pizzeria. L'iniziativa si svolge a partire dalle 19.30 nei locali della Fratellanza Popolare, in via Molina, 56 San Donnino – Campi Bisenzio (FI). In caso di maltempo l’iniziativa si svolge al coperto.

Domenica del fiorentino di ottobre

E a proposito di bambini di tutte le età... domani, domenica 10 ottobre, ci sarà la domenica del fiorentino: porte aperte a Palazzo Vecchio.

Teatro per bambini, di tutte le età

Vi segnalo l'appuntamento di domani in anteprima nazionale, domenica 10 ottobre 2010 ore 15,30 presso la Fornace Pasquinucci, Capraia Fiorentina (Firenze):“VENTO, VENTO, CHE COSA RACCONTI?” (...ovvero la storia di Passerogrigio che si ritrovò a volare). Fiaba/Narr-azione per bambini... anche di ogni età.
Il "teatro per bambini/ragazzi" è sempre più visto e prodotto come un'espressione artistica minore in cui tutto può / deve essere annacquato, talora fino alla banalizzazione estrema delle forme e dei contenuti. Nella ferma volontà di riconoscere allo spettatore bambino la medesima dignità che si assegna comunemente allo spettatore adulto e partendo dai testi di un importante e attento scrittore per l'infanzia, quale Alessandro Gigli è, uno spettacolo rivolto sì ai bambini, ma senza venir meno al proprio particolare cammino artistico fin qui elaborato e percorso, e innestandolo su un rigoroso impianto attorale, drammaturgico e registico tale da poterlo rivolgere "... anche ai bambini di ogni età".

Festa dell'uva all'Elba

Riesco a postare il racconto dello scorso weekend all'Elba solo oggi, a distanza di una settimana, a causa sia del lavoro (sono appena rientrata da Ravenna) che a causa della bellissima discussione sulle pasticcerie fiorentine che ha occupato le pagine del blog per almeno metà settimana (vi ringrazio per le molte segnalazioni, dovro' provarle tutte!).
Mi dispiace un po', perchè avrei preferito bloggare il lunedi mattina, ma ormai è andata.
Molti pensavano che io fossi all'Elba in vacanza, in realtà facevo parte di un "social team" di bloggers, fotografi e videomaker che avevano il compito di raccontare la festa dell'uva di Capoliveri.
E' stato un esperimento innovativo e insolito, divertente e un po' stancante (ci hanno fatto girare come trottole da una parte all'altra, portandoci in miniera e facendoci vestire in costume), ma alla fine la copertura mediatica sui social networks è stata forte.
Il Comune di Capoliveri e l'Apt ci hanno messo a disposizione un'area WI-FI nella piazza del paese (lasciamo fare la burocrazia per avere l'accesso...) da dove potevamo postare, twittare, uploadare, taggare.
La festa dell'uva - che personalmente non conoscevo - è molto sentita dagli abitanti, che si dividono in 4 rioni (Fosso, Torre, Baluardo e Fortezza) e propongono scene legate a diversi periodi storici. Il venerdì sera si sfidano con alcune gare a tema (la corsa delle botti, la pigiatura dell'uva...) mentre nella giornata della domenica la giuria passa in mezzo ai rioni per valutare l'attinenza e la ricostruzione storica.
Ci è stato chiesto di partecipare attivamente e così mi sono ritrovata vestita simil anni '50 (in realtà sembravo Joanie Cunnigham, la sorella di Ricky), in mezzo a un gruppo di donne capitanate da una Nilla Pizzi dei poveri, che per tutto il tempo aveva il compito di cantare una "canzone da due soldi" (del 1955). E' stata un'esperienza indimenticabile, da vari punti di vista. EH eh.
Scherzi a parte ho molto apprezzato le iniziative che ci hanno visto coinvolti, in particolare la visita alle miniere di ferro con una bravissima guida che mi ha mostrato un'Elba diversa da quella vissuta in Estate fra spiagge e giri in barca.

Come ristoranti posso segnalare La Taverna dei Poeti, un bel ristorante molto curato negli abbinamenti (forse anche un po' arditi) e con ottimi vini. Luogo indicato per una cena speciale, anche perchè non economicissimo, con atmosfera intima. Favoloso l'antipasto (una millefoglie con pane carasau, totani e pomodorini), interessante l'appetizer servito in un cucchiaino a forma di pesce, che accostava il pesce al porcino e alla pancetta croccante, e il dolce. Indimenticabile il vino Casa degli Aiali (Mola).
Un doveroso ringraziamento anche alla pizzeria La Lampara che ha rifornito di (ottima) pizza al metro lo stand dei bloggers nei 3 giorni.
Infine una nota di merito alla struttura dove ho soggiornato: il resort Casa Campanella di Capoliveri. Noi eravamo in un ampio appartamento arredato, molto carino, completo di cucina e angolo di lavoro. Nel bagno c'era persino una specie di cromoterapia nella doccia! Ma al di là della struttura e dei piccoli accorgimenti di benvenuto (basta aprire il frigo per rendersene conto) quello che ho notato: un'accoglienza calorosa e attenta ai dettagli, una copertura Internet per me preziosa più dell'oro, una bella attenzione all'ambiente, uno splendido prato verde dove veniva voglia di sdraiarsi e dimenticarsi di tutto il resto e una grande valorizzazione del territorio.
Se guardate la meravigliosa colazione che ci hanno fatto trovare la mattina: erano tutti prodotti a km zero. Miele, marmellata, frutta, cantuccini con l'Aleatico, ecc. (persino il vino! che non sono riuscita a bere ... a colazione) provenivano infatti da produttori elbani. Nelle mie recenti incursioni elbane ho avuto modo di conoscere persone che lavorano e vivono sull'Isola e la amano almeno tanto quanto io amo Firenze, e che riescono a trasmettere con passione la bellezza del territorio. Ce ne fossero di più di persone così..
Ah... con un certo orgoglio vi posso dire che il "mio" Rione, il Baluardo, ha vinto l'edizione 2010 della Festa dell'uva! Sarà merito della canzone da due soldi?

Se ti interessa l'Isola d'Elba leggi anche:
- Weekend all'Isola d'Elba (maggio 2010)
- Weekend all'Isola d'Elba (giugno 2009)

venerdì 8 ottobre 2010

Consigli da Margherita

Mi ha scritto Margherita con alcune segnalazioni su Firenze (di alcune avevo già parlato). Mi scocciava spezzare la sua bella mail e così ho pensato di copiarla pari pari anche se gli argomenti sono diversi, inoltre mi ispirava simpatia.

Ciao Elena, sono una ragazza fiorentina di 24 anni. Leggo frequentemente il tuo blog ioamofirenze perché lo trovo interessante, ben fatto, piacevole e utile. Vorrei segnalarti tre tra i miei locali preferiti a Firenze, che mi spiace non aver trovato perché sono assolutamente tra i migliori a Firenze.

Il primo è un ristorante-enoteca in via delle Oche, zona turistica ma questo posto è una goduria, piccolo, atmosfera piacevole, ragazzi giovani e simpatici (non posso nasconderti che due di loro sono amici miei....!), pietanze da favola! Si chiama Coquinarius.

Il secondo è un bar-caffé, si chiama Caffé degli artisti ed è in via del Moro. Adoro i cocktail che fanno con tanta cura...una meraviglia! Anche se sono cari ma il mercoledì e tutti i giorni fino alle 21 c'è l'happy hour...merita davvero, credimi!

Infine una gelateria che devi assolutamente provare è quella al ponte Santa Trinita, la gelateria Santa Trinita appunto...e se vai mi trovi lì perché ci lavoro! =P Ma anche se sono di parte sono comunque obiettiva, se non era buono non ci lavoravo nemmeno, essendo io stragolosa di gelato! Se c'è prova il gelato al sesamo e cioccolata fondente, fidati di me!

Un'altra segnalazione...in Toscana si sta pian piano allargando un piccolo (all'inizio eravamo una decina, quando abbiamo iniziato 2 anni fa) ma ora sempre più grande gruppo di Country Line Dance. Nel resto d'Italia, e soprattutto al nord è in voga da anni, ci sono tanti locali dove si balla country...a firenze abbiamo iniziato noi e adesso stiamo conquistando la Toscana! Il nostro gruppo si chiama 4 jumps, siamo su facebook e myspace se vuoi dare un occhio! La scorsa settimana sono iniziati i corsi di quest'anno, ma se ti va di provare una cosa nuova la prima lezione è sempre gratis...è divertente ed è un mondo tutto a sé...per ora abbiamo un "nostro" locale solo a Casalguidi, vicino a Pistoia...il Longhorn, dove organizziamo serate tutte le settimane, salvo altre feste, impegni, esibizioni in giro per l'Italia!

Beh...ti ho rotto le scatole fin troppo...ma era giusto per ricambiare le tante info che ci dai tu, sempre utili! Buon fine settimana!
Grazie per essere arrivata fino in fondo... Margherita

Grazie a te Margherita. Del Caffè del Moro avevo parlato qui, mentre la tua gelateria credo proprio sia stata nominata nel post delle gelaterie fiorentine.

Corso di Butoh

Segnalo l'inizio di un corso butoh presso lo Studio Goshin-do, in via Aretina 81. Se volete sapere cos'è il Butoh;
L'orario sarà: martedì sera 20,30-22,30. Ottobre è gratuito, poi costerà 20 euro mensili.

Libertà di-segno

Segnalo questo piccolo evento culturale che avrà luogo in uno studio di architetti di Firenze: dalle 18 alle 21 in viale Talenti 63 potrete ammirare le pitture di Domizio Poggiarelli. L'evento vuole essere un'occasione per incontrare e confrontarsi con altri artisti (pittori, fotografi, architetti...) o semplicemente amanti dell'arte, che vogliono vivere Firenze anche in maniera più contemporanea.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...